Pasta piccante

5/5
  • Procedura 40 minuti
  • Persone 4
  • Difficoltà facile

400 g di pasta formato bifore
50 g di pancetta affumicata
una cipolla
burro
olio
50 g di speck
500 g di polpa di pomodoro
50 g di capperi
qualche foglia di salvia
un cucchiaio di aceto
pecorino grattugiato
sale
pepe

COMESI PREPARA
Togliete la cotenna alla pancetta e allo speck e tagliateli a dadini o a bastoncini (foto 1). Sbucciate la cipolla e tritatela finemente o mettetela nel mixer per ridurla quasi in crema. Mettete in una capace padella la cipolla con 30 g di burro e 2 cucchiai di olio (foto 2); fatela appassire a fiamma bassissima, poi unitevi la pancetta e lo speck 3 e lasciateli rosolare per qualche minuto, mescolando ripetutamente (la pancetta dovrà diventare quasi trasparente). Dopodiché aggiungete la polpa di pomodoro
(foto 3), insaporite con una presa di sale e una abbondante macinata di pepe e fate cuocere il sugo.copertoeafiamma
bassa per circa 20 minuti. Nel frattempo avrete provveduto a mettere su I fuoco, in una pentola I' acqua per la pasta; portatela
a ebollizione, salatela e buttatevi le bifore, regolandovi affinché vengano pronte conteporaneamente al sugo. Trascorso il tempo perla cottura di quest'ultimo unitevi i capperi, le foglie di salvia lavate e tritate e l'aceto. Mescolate bene con un cucchiaio di legno e lasciate sul fuoco per qualche istante. Quando la pasta sarà arrivata a cottura; scolatela, rovesciatela nella
padella del sugo, unite 2 manciate abbondanti di pecorino grattugiato e padellate pasta e sugo insieme per qualche istante. A piacere aggiungete ancora una macinata di pepe. Trasferite la pasta in una zuppiera, prima scaldata con acqua bollente, e
portate subito in tavola ben caldo.

di GUIDA CUCINA Riproduzione riservata