Idee in cucina

Bigoli al ragù di anatra

5/5
  • Procedura 40 minuti
  • Cottura 25 minuti
  • Persone 4
  • Difficoltà facile

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Bigoli al ragù di anatra


    invia tramite email stampa la lista
    Bigoli al ragù di anatra
    La trovi anche su:

    Preparazione

    1) Elimina la pelle del petto d'anatra e sminuzza la carne al coltello; rosola i pezzetti a fuoco vivo per 2-3 minuti con 50 g di burro e 100 g di prosciutto crudo. Unisci 50 g di verdure per soffritto e fai appassire a fuoco basso, mescolando. Bagna con 1 bicchiere di vino bianco e il succo di 1 arancia e cuoci, coperto, per 30 minuti.

    2) Grattugia metà della scorza dell'arancia rimasta (quando la comperi sceglila non trattata e prima di questa operazione lava comunque il frutto con cura). Uniscila al sugo d'anatra con 100 g di olive taggiasche intere oppure snocciolate e fatte a pezzetti. Prosegui la cottura del sugo per altri 5 minuti.

    3) Cuoci 320 g di pasta di semola di grano duro in abbondante acqua bollente salata, tradizionalmente in Veneto si usano i bigoli. Scola la pasta al dente, condiscila con il ragù di anatra all'arancia quindi insaporisci il piatto con del pepe a piacere.


    I bigoli sono una pasta lunga, simile ad un grosso spaghetto, di origine veneta, diffusi in tutta la regione e anche in Lombardia. Uno dei sughi che ben si sposa è il ragù preparato con petto d'anatra, come nella ricetta appena descritta (che non espone comunque una delle tante versioni tradizionali). Piatto molto antico, il "ragù di anatra alla veneta" come i bigoli è tipico della tradizione gastronomica del Veneto, regione in cui moltissime sono le ricette a base di volatili quali piccioni, anatre, tacchini e faraone. Elemento distintivo di questa tradizione culinaria è il particolare tipo di cottura detto "covatura". Questa tecnica, indispensabile per realizzare un ragù di anatra a regola d'arte, prevede tempi di cottura molto lunghi e si basa su temperature della fiamma piuttosto basse. Così facendo, la carne diventa tenera, morbidissima e il sugo in cui cuoce acquista un profumo molto intenso.

    Per preparare un ragù d'anatra originale, più simile a quello "della nonna" per prima cosa trita finemente 2 cipollotti, 1 carota, 1 gambo di sedano, 1 rametto di salvia, 1 rametto di rosmarino. Fai imbiondire gli aromi a fuoco lento in 3 cucchiai di olio extravergine di oliva per 5 minuti. Taglia 1/2 anatra pulita di circa 600 g a pezzi lasciando la pelle, unisci al soffritto assieme 4 filetti di acciuga sott'olio spezzettati e fai rosolare a fuoco vivace per 7-8 minuti mescolando spesso. Bagna con 1 bicchiere di vino bianco, mescola e fai evaporare, unisci 400 g di pomodori pelati, schiacciali con una forchetta e cuoci 1 ora. Togli la carne, elimina la pelle, disossa la polpa e tritala finemente, quindi rimetti nel tegame assieme a 1 mestolo di brodo di carne e fai cuocere per altri 30 minuti. Sala e pepa a piacere.

    di IN TAVOLA Riproduzione riservata