• Procedura
    50 minuti
  • Cottura
    20 minuti
  • Persone
    4
  • Difficoltà
    facile

Ingredienti

Crea la tua lista della spesa

Cosa comprare per

Gnocchetti di ricotta con salsa ai carciofi

    Invia tramite Email Stampa la lista

    Preparazione

    400 g di ricotta
    100 g di prosciutto crudo a fettine non troppo sottili
    1 scalogno
    1 uovo
    150 g di farina + quella per infarinare
    parmigiano reggiano grattugiato
    prezzemolo tritato
    4 carciofi
    1 limone
    noce moscata
    burro
    olio extravergine di oliva
    sale e pepe


    1 Cuoci i carciofi. Taglia il gambo dei carciofi ed elimina le foglie esterne più dure. Privali delle punte e arrotonda
    il fondo dei carciofi con un coltellino. Dividili a metà, nel senso della lunghezza, elimina l'eventuale fieno interno
    e riducili a spicchietti. Tuffali man mano in una ciotola con acqua fredda acidulata con il succo di limone. Rosola in
    una padella 1 scalogno tritato con 4 cucchiai di olio extravergine di oliva per 1-2 minuti. Aggiungi i carciofi a
    spicchi e 1/2 bicchiere d'acqua. Chiudi con il coperchio e cuoci per 7-8 minuti. Scoperchia la padella, regola di sale
    e pepe, e prosegui la cottura per altri 5 minuti. Frullane metà al mixer e rimetti i carciofi frullati nella padella.
    2 Prepara gli gnocchetti. Rosola per qualche istante il prosciutto tagliato a pezzettini con una noce di burro nel
    padellino antiaderente. Trasferisci il prosciutto in una ciotola e unisci la ricotta, l'uovo leggermente sbattuto, la
    farina, 70 g di parmigiano reggiano, una generosa grattugiata di noce moscata, sale e pepe. Mescola e crea con le mani
    infarinate tanti gnocchetti grandi come noci.
    3 Completa e servi. Porta a ebollizione abbondante acqua nella pentola, salala e cuoci gli gnocchetti per 2-3 minuti da quando salgono in superficie. Sgocciolali e trasferiscili nella padella con i carciofi sotto la quale avrai riacceso il fuoco. Mescola con delicatezza, spolverizza con 1 cucchiaio di prezzemolo tritato e, a piacere, con parmigiano reggiano grattugiato e servi.
    Riproduzione riservata