Cavatieddi con ragù di maiale e salsiccia

4/5
  • Procedura 2 ore
  • Cottura 1 ora 30 minuti
  • Persone 4
  • Difficoltà media

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Cavatieddi con ragù di maiale e salsiccia


    invia tramite email stampa la lista

    Un primo piatto tipico della regione Basilicata, dal condimento saporito di carne, questa pasta fatta in casa molto simile a gnocchetti di grano duro, si presta perfettamente per il pranzo della domenica. I cavatieddi con ragù di maiale e salsiccia sono ottimi se accompagnati con vini come il Matera Rosso o il Lago di Caldano (rosso).

    Preparazione

    1) Impastate 200 g di farina bianca e 100 g di farina di grano duro con un pizzico di sale unendo tanta acqua tiepida quanta ne occorre per ottenere un impasto liscio.

    2) Staccate dei pezzettini di pasta e formate 2-3 lunghi cilindretti spessi circa 1 cm. Tenete coperta la restante pasta con un canovaccio umido.
    Dai cilindretti di pasta tagliate dei pezzetti di 2 cm e contemporaneamente strisciate la pasta con la punta del coltello strofinandola sulla spianatoia, ricavando così delle conchiglie allungate.

    3) Spellate 100 g di salsiccia e tagliatela a tocchetti. Tagliate 200 g di polpa di maiale a dadini grossi come una nocciola. Passateli in un velo di farina. Mondate e tritate la cipolla, mettetela in una casseruola preferibilmente di terracotta, unite 4 cucchiai di olio extravergine d'oliva e fatela appassire dolcemente. Unite la carne e lasciate che prenda colore, mescolando. Aggiungete anche la salsiccia e fatela rosolare per qualche minuto. Spruzzate con 1 dl di vino rosso che farete sfumare a fiamma viva.

    4) Unite 2 cucchiai di concentrato di pomodoro, diluito con 2 mestoli di brodo, abbassate il fuoco al minimo, coprite e fate cuocere per 1 ora e 15 minuti, unendo quando occorre un pò di brodo caldo. A fine cottura regolate di sale e pepate generosamente.

    5) Nel frattempo avrete lessato i cavatieddi in abbondante acqua bollente salata. Scolateli al dente e conditeli con il sugo preparato e con il provolone grattugiato grossolanamente. Mescolate bene e servite.




    di LA CUCINA REGIONALE ITALIANA Riproduzione riservata