Tagliolini con ragù di carne ai porcini

Foto
4/5
  • Procedura 3 ore
  • Cottura 1 ora
  • Persone 4
  • Difficoltà media

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Tagliolini con ragù di carne ai porcini


    invia tramite email stampa la lista

    ingredienti
    200 g di carne di maiale macinata
    50 g di funghi porcini secchi
    1 piccola cipolla
    1 carota
    1 costa di sedano
    10 g di burro
    1 cucchiaio di olio extravergine d'oliva
    1 dl di vino bianco secco
    200 g di passata di pomodoro
    50 g di formaggio parmigiano
    sale e pepe
    per la pasta
    300 g di farina bianca
    3 uova
    (oppure 400 g di tagliolini all'uovo freschi o 250 g di tagliolini all'uovo secchi)
    vini consigliati
    Lambrusco di Sorbara (rosso)
    Rosso di Montepulciano

    Per la pasta: disponete la farina a fontana, versate al centro le uova e lavorate il tutto, ottenendo un impasto sodo; stendete sulla spianatoia la pasta con il matterello in una sfoglia sottile, infarinando all'occorrenza.
    Lasciate asciugare per circa 10 minuti, poi arrotolate la sfoglia su se stessa e tagliate strisce di 2 mm. Fate asciugare
    ancora almeno 10 minuti.
    Mettete in ammollo i funghi in acqua tiepida per 1 ora, poi sgocciolateli e tagliateli a pezzetti; non gettate via l'acqua di ammollo, ma filtratela e tenetela da parte.
    Mondate e lavate cipolla, carota e sedano, poi tritateli. In un tegame fate sciogliere il burro con l'olio, unite il battuto di verdure e fate insaporire per un istante. Quindi unite al soffritto la carne e i funghi e lasciate rosolare su fuoco vivace
    per 1-2 minuti; bagnate con il vino e fate evaporare.
    Aggiungete la passata di pomodoro, sale e pepe, 5-6 cucchiai dell'acqua filtrata dei funghi e cuocete su fuoco bassissimo e a recipiente coperto per circa 45 minuti.
    Di tanto in tanto mescolate e unite altra acqua di ammollo filtrata se occorre; alla fine i funghi dovranno essere tenerissimi.
    Lessate i tagliolini in abbondante acqua salata a bollore, scolateli al dente e conditeli con il ragù. Portate in tavola a parte i
    da grattugiare al momento.

    di LA CUCINA REGIONALE ITALIANA Riproduzione riservata