• Procedura
    1 ora 10 minuti
  • Cottura
    30 minuti
  • Persone
    4
  • Difficoltà
    media

Ingredienti

Crea la tua lista della spesa

Cosa comprare per

Stracci alle erbe con piopparelli e gamberi

    Invia tramite Email Stampa la lista

    Preparazione

    Per gli "stracci"
    300 g di farina 00
    3 uova
    un mazzetto di erbe aromatiche miste (timo, maggiorana, rosmarino, salvia)
    sale

    Per il condimento
    250 g di funghi piopparelli
    250 g di gamberi
    200 g di peperoncini dolci verdi
    2 spicchi d'aglio
    olio extravergine d'oliva
    sale, pepe

    1) Per gli stracci, disponete la farina a fontana sulla spianatoia con un pizzico di sale e 3 cucchiai di erbe aromatiche
    pulite, lavate e tritate. Sgusciate al centro le uova e impastate bene fino a ottenere una pasta liscia e omogenea;
    formate una palla, avvolgetela in un telo e lasciatela riposare per 10-15 minuti.
    2) Tagliate la pasta a pezzi e passateli tra i rulli della macchina per fare la pasta fino a ottenere delle sfoglie sottili.
    Ricavate con la rotella tagliapasta dentellata tante larghe losanghe irregolari, disponendole man mano, ben separate,
    sulla spianatoia infarinata.
    3) Preparate il condimento: lavate i peperoncini, tagliateli a metà per il lungo, eliminate i semi e fateli cuocere in un
    largo tegame con 5 cucchiai di olio e gli spicchi d'aglio a fettine a fuoco vivo per 5-7 minuti. Eliminate l'aglio,
    sgocciolateli con un mestolo forato e teneteli da parte.
    4) Mettete nello stesso tegame i funghi ben puliti, salate, pepate e cuocete a fuoco basso per 15 minuti unendo, se
    necessario, un mestolino d'acqua calda. Aggiungete i peperoncini e i gamberi sgusciati e privati del filetto nero sul
    dorso, regolate di sale e pepe e proseguite la cottura a fuoco vivo per 3-4 minuti.
    5) Lessate gli stracci in abbondante acqua bollente salata, scolateli e saltateli nel tegame con il condimento per
    qualche istante. Distribuiteli nei piatti individuali e servite subito.
    Riproduzione riservata