Risotto con tartufo, fegatini d’anatra e lardo

4/5
  • Procedura 45 minuti
  • Cottura 25 minuti
  • Persone 4
  • Difficoltà media

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Risotto con tartufo, fegatini d’anatra e lardo


    invia tramite email stampa la lista

    Preparazione

    1) Portate a ebollizione 1 litro di brodo vegetale o di pollo leggero, immergetevi 8 fegatini di anatra ben puliti, riportate a bollore, spegnete e lasciate intiepidire (30 minuti circa). Scolate i fegatini e scartate il brodo.

    2) Soffriggete lo scalogno tritato finemente con metà del burro, unite 4 foglie di salvia e fatela rosolare. Tostate 320 g di riso carnaroli nel condimento, sfumatelo con un bicchierino di Marsala e proseguite la cottura aggiungendo poco alla volta il brodo bollente rimasto.

    3) Tagliate dalla parte centrale del tartufo 12 fettine sottili, tritate o grattugiate il rimanente. Riducete i fegatini a pezzetti, aggiungetene 2/3 al riso a metà cottura, dopo aver eliminato la salvia. In un padellino sciogliete il burro rimasto con il tartufo grattugiato a fuoco dolce. Mantecate il risotto con 40 g di parmigiano grattugiato e il burro al tartufo preparato e regolate di sale. Versatelo nei piatti individuali, cospargete con il resto dei fegatini, guarnite con le fettine di tartufo velate dalle fette di lardo tagliate a metà. Pepate a piacere.

    Un primo piatto di terra, raffinato e saporito ideale per il menù delle feste. Il risotto con tartufo, fegatini d'anatra e lardo è cotto in casseruola e non contiene glutine e pomodoro, il sapore unico e intenso del tartufo dona a questo piatto originalità. 

    di SALE&PEPE Riproduzione riservata