• Procedura
    3 ore
  • Persone
    6
  • Difficoltà
    elaborata

Ingredienti

Crea la tua lista della spesa

Cosa comprare per

Ribollita classica

    Invia tramite Email Stampa la lista

    Preparazione

    300 g di pane toscano raffermo
    400 g di fagioli cannellini secchi
    600 g di cavolo nero
    600 g di erbette (biete da taglio)
    2 patate
    2 carote
    2 costole di sedano
    2 cipolle
    un cucchiaio di conserva di pomodoro
    olio extravergine di oliva
    sale,
    pepe.

    Mettete i fagioli in una casseruola di coccio, copriteli di acqua tiepida, metteteli su fuoco basso e cuoceteli, coperti, per 2 ore, aggiungendo acqua calda, se necessario. A fine cottura frullatene 3 quarti e rimettete il purè di fagioli nel brodo di cottura. In una grossa pentola fate soffriggere le cipolle, sbucciate e tritate finemente, con 3 cucchiai di olio. Appena diventeranno trasparenti aggiungete la conserva diluita in un bicchiere di acqua calda, le carote raschiate e lavate e il sedano, privato dei filamenti e ridotto a fettine. Dopodiché unite le erbette e il cavolo, lavati e tagliati a listarelle, e le patate sbucciate e tagliate a fette spesse. Cuocete per 10 minuti, mescolando, poi versate il purè di fagioli e altra acqua, fino a coprire le verdure. Cuocete coperto, per un'ora; insaporite con una presa di sale e pepate, quindi aggiungete alla zuppa i fagioli rimasti e le fette di pane raffermo. Cuocete per 10 minuti e trasferite la zuppa in una zuppiera; cospargete a piacere di cipolla a rondelle, irrorate con 3 cucchiai di olio, poi pepate abbondantemente. Passate sotto il grill finché le cipolle saranno dorate e servite. La ribollita andrebbe preparata preferibilmente il giorno prima.
    Riproduzione riservata