• Procedura
    1 ora 5 minuti
  • Cottura
    20 minuti
  • Persone
    4
  • Difficoltà
    media

Ingredienti

Crea la tua lista della spesa

Cosa comprare per

Ravioloni con ragù di fave

    Invia tramite Email Stampa la lista

    Preparazione

    300 g di farina -
    4 uova -
    400 g di ricotta di pecora -
    100 g di pecorino romano -
    400 g di fave sgranate -
    un cipollotto -
    50 g di salame -
    olio extravergine d'oliva -
    sale, pepe nero




    1) Disponete la farina a fontana sulla spianatoia, unite mezzo cucchiaino di sale, 3 uova, un cucchiaio di olio e impastate prima con una forchetta e poi con le mani per almeno 5 minuti. Coprite la pasta con una ciotola e lasciatela riposare per 30 minuti.
    2) Mescolate la ricotta con il pecorino, una macinata di pepe e l'uovo rimasto. Pulite il cipollotto, affettatelo, stufatelo dolcemente con 5 cucchiai di olio e aggiungete le fave sminuzzate. Fatele insaporire, unite un mestolo d'acqua, cuocetele coperte per 10 minuti e aggiungete il salame a dadini.
    3) Stendete la pasta con l'apposita macchinetta in modo da ottenere una sfoglia molto sottile, tagliatela a quadrato di 6-7 cm di lato con una rotella dentata, disponete al centro un cucchiaino di composto di ricotta, piegate la pasta a metà in modo da ottenere un triangolo e saldate i bordi di pasta lasciando uscire tutta l'aria.
    4) Lessate i ravioli nell'acqua salata in leggera ebollizione per 3 minuti da quando vengono a galla e conditeli nel piatto di
    portata con il sugo di fave caldo. Serviteli subito aggiungendo, se vi piace, altro pecorino a scaglie.
    Riproduzione riservata