• Procedura
    1 ora 35 minuti
  • Cottura
    1 ora 5 minuti
  • Persone
    4
  • Difficoltà
    facilissima

Ingredienti

Crea la tua lista della spesa

Cosa comprare per

Polenta di grano saraceno con cavolfiore e speck

    Invia tramite Email Stampa la lista

    Preparazione

    300 g di farina di grano saraceno
    un cavolfiore di 600 g circa
    120 g di speck a fettine
    160 g di bitto o di casera poco stagionati
    50 g di burro
    4 cucchiai di grana grattugiato
    4 ciuffetti di salvia
    sale

    1) Pulite il cavolfiore, eliminando le foglie verdi e il torsolo centrale; dividetelo a cimette, tagliate a metà i gambi di quelle più grosse e lavatele con cura sotto l'acqua corrente. Mettete un litro e mezzo di acqua nel paiolo di rame e portatela a ebollizione; salatela, aggiungete le cimette di cavolfiore, lasciatele cuocere a calore moderato per 10 minuti, poi abbassate la fiamma al minimo.
    2) Versate la farina di grano saraceno nel paiolo con il cavolfiore e cuocete la polenta per 45 minuti, come è indicato nella ricetta base. Non preoccupatevi se le cimette si rompono: anzi, così renderanno la polenta ancora più saporita. Distribuitene metà sul fondo di 4 cocottine individuali imburrate, livellate la superficie con una spatola inumidita e spennellatela con un velo di burro fuso.
    3) Tagliate il formaggio a fette molto sottili e distribuitene metà nelle cocottine, sulla polenta; copritele con le fette di speck e su queste mettete quelle di formaggio restanti; completate con il resto della polenta, livellate i tortini e irrorateli con il burro rimasto, fuso in un pentolino con i ciuffetti di salvia. Cospargete con il grana grattugiato e fate gratinare in forno a 200° per 10 minuti.

    Riproduzione riservata