Malloreddus con salsiccia allo zafferano

  • Procedura
    40 minuti
  • Cottura
    30 minuti
  • Persone
    4
  • Difficoltà
    facile

Ingredienti

Crea la tua lista della spesa

Cosa comprare per

Malloreddus con salsiccia allo zafferano

    Invia tramite Email Stampa la lista

    Preparazione

    320 g di malloreddus secchi (gnocchetti sardi)
    300 g di salsiccia lunga
    1 cucchiaio di cipolla tritata surgelata
    420 g di pomodori pelati
    1 bustina di zafferano
    80 g di pecorino di media stagionatura grattugiato
    olio extravergine di oliva
    sale e pepe

    1) Preparate la salsiccia. Arrotolate la salsiccia a spirale, fissatela con lunghi stecchini di legno, punzecchiatela in più punti e trasferitela in una larga padella, in cui avrete scaldato 2 cucchiai di olio. Fatela rosolare a fuoco basso, girandola, un paio di
    volte, con una pinza o una paletta.
    2) Aggiungete la cipolla. Quando la salsiccia sarà ben rosolata, toglietela dalla padella e tenetela da parte. Unite al fondo di cottura la cipolla tritata, fatela rosolare, poi unite lo zafferano e i pomodori pelati sgocciolati e spezzettati. Regolate di sale, mettete di nuovo la salsiccia nel recipiente e proseguite la cottura, a pentola coperta, per 15 minuti. Pepate.
    3) Tagliate la salsiccia. Togliete la salsiccia dal sugo, eliminate gli stecchi e tagliatela a rondelline. Versate abbondante acqua in una pentola e portate a ebollizione. Aggiungete una manciata di sale grosso, buttatevi la pasta, mescolate e cuocetela secondo i tempi indicati sulla confezione.
    4) Condite la pasta. Scolate la pasta al dente, trasferitela nella padella con il sugo, mescolate per qualche istante, aggiungete le rondelle di salsiccia e spadellate ancora per 1 minuto. Servite la pasta accompagnata con il pecorino, a parte. Potete anche servire la salsiccia arrotolata, intera, e tagliarla in tavola all'ultimo momento.
    Riproduzione riservata