• Procedura
    1 ora 10 minuti
  • Cottura
    45 minuti
  • Persone
    4
  • Difficoltà
    facile

Ingredienti

Crea la tua lista della spesa

Cosa comprare per

Lasagne con la parmigiana

    Invia tramite Email Stampa la lista

    Preparazione

    200 g di pasta fresca per lasagne
    2 melanzane
    350 g di pomodori perini
    350 g di mozzarella di bufala
    100 g di parmigiano grattugiato
    una cipolla
    4 cucchiai di prezzemolo e di basilico tritati
    olio extravergine d'oliva
    sale
    1) Lavate le melanzane, asciugatele e tagliatele a rondelle spesse un cm; sistematele sulla placca del forno foderata
    con carta speciale, irroratele con un filo d'olio e cuocetele da entrambe le parti sotto il grill; quindi trasferitele
    in una terrina, salandole e profumandole man mano con un cucchiaio di trito aromatico; tenetele in caldo.
    2) Incidete la pelle dei pomodori con un coltellino e scottateli per pochi minuti in acqua bollente; scolateli,
    pelateli, tagliateli in 4 parti, eliminate i semi e poi tritateli grossolanamente. Pulite la cipolla, tritatela fine e
    fatela soffriggere in una casseruola con 4 cucchiai d'olio; aggiungete i pomodori e il trito aromatico che rimane,
    salate e lasciate cuocere a fuoco medio per 15 minuti. Asciugate le mozzarelle e tagliatele a dadini.
    3) Lessate le lasagne per pochi minuti in acqua bollente salata, scolatele e stendetele con delicatezza su un
    canovaccio pulito ad asciugare. Sistemate uno strato di lasagne in una teglia rettangolare unta leggermente d'olio;
    conditelo con un mestolo di salsa di pomodoro, distribuitevi sopra alcune fette di melanzana, qualche dadino di
    mozzarella e una manciatina di formaggio grattugiato; quindi coprite con un altro strato di pasta e procedete così fino
    a esaurimento degli ingredienti, terminando con la salsa di pomodoro.
    4) Passate la teglia in forno già caldo a 180° e cuocete le lasagne per 30 minuti circa. Servitele tiepide o fredde
    spolverizzandole, se vi piace, con basilico spezzettato.
    Riproduzione riservata