Farro alla spoletina

4/5
  • Procedura 3 ore 10 minuti
  • Cottura 3 ore
  • Persone 6
  • Difficoltà facile

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Farro alla spoletina


    invia tramite email stampa la lista

    300 g di farro intero o spezzato
    1 osso di prosciutto
    1 costa di sedano
    1 carota
    3 pomodorini da sugo
    2 cucchiai di pecorino di Norcia grattugiato
    4 cucchiai di olio extravergine di oliva
    sale
    pepe

    1) Procuratevi un osso di prosciutto con 200-300 g di carne ancora attaccata, lavatelo e tenetelo a bagno una notte perché
    si dissali parzialmente. Il giorno dopo immergetelo completamente in acqua fredda (foto), portate a bollore e fatelo
    cuocere 15 minuti. Mettete a bagno anche il farro per 2 ore.
    2) Eliminate l'acqua del farro sostituendola con altrettanta acqua bollente. Lavate il sedano e la carota, tagliateli a
    pezzi e uniteli (foto) con il pomodoro all'osso in cottura. Aggiustate di sale, pepate, poi proseguite la cottura a
    fuoco moderato e a recipiente coperto per circa 2 ore e mezza.
    3) Filtrate il brodo e rimettetene circa 1,5 l sul fuoco. Riportatelo a bollore e aggiungete a pioggia il farro,
    mescolando con un cucchiaio di legno.
    Proseguite la cottura per 20 minuti mescolando affinché non si attacchi. A fine cottura, il farro dovrà risultare
    tenero come un riso al dente (foto). Se avete usato il farro spezzato, calcolate circa 10-15 minuti di cottura.
    4) Recuperate dall'osso la carne ormai cotta, tritatela grossolanamente e mettetela nella minestra (foto).
    Versate tutto in una zuppiera, cospargete con il pecorino grattugiato, condite con l'olio extravergine di oliva crudo e servite
    caldo.

    di SAPORI DELLA CUCINA Riproduzione riservata