• Procedura
    1 ora 15 minuti
  • Cottura
    45 minuti
  • Persone
    4
  • Difficoltà
    facile

Ingredienti

Crea la tua lista della spesa

Cosa comprare per

Cappellacci di patate

    Invia tramite Email Stampa la lista

    Preparazione

    1) Prepara la pasta: disponi la farina a fontana, metti al centro i tuorli e lavora l'impasto. Aggiungi le uova, continuando a lavorare energicamente l'impasto (se é troppo asciutto, aggiungi qualche cucchiaio d'acqua). Forma una palla, avvolgila nella pellicola e lasciala riposare in frigorifero per 1 ora.

    2) Prepara il ripieno: lessa le patate con la buccia per 30 minuti, pelale e passale nello schiacciapatate. Lascia intiepidire, quindi amalgamaci la caciotta grattugiata grossolanamente, il Parmigiano e il tuorlo. Regola di sale.

    3) Per la crema: priva le foglie di verza della costola, lessale in acqua salata e scolale. Scalda la panna, incorporaci il Parmigiano, uniscila alla verza e frullala.

    4) Riprendi la pasta, stendila in una sfoglia sottile e con un coppapasta (o un bicchierino) di 8-10 centimetri e taglia tanti dischi. Disponili sul piano di lavoro infarinato e distribuiscici al centro il ripieno, nella dimensione di 1 grossa nocciola e di forma allungata. Ripiega la pasta, formando una mezzaluna, salda i bordi (per farli aderire meglio, inumidiscili con un po' d'acqua) e gira le estremità verso l'alto. Cuoci i cappellacci in acqua bollente salata e scolali. Disponi qualche cucchiaiata di crema di verza sul fondo dei piatti individuali, sistemaci i cappellacci e completa con burro fuso e il tartufo bianco a fettine.


    Cappellacci di patate

    I cappellacci - di solito ripieni di zucca - sono un piatto tipico della tradizione ferrarese o mantovana. In questo caso, ve li proponiamo con un ripieno a base di patate, insolito ma ugualmente sostanzioso. A completare il piatto, il gusto unico e deciso della crema alle verze. Da gustare in inverno, stagione delle verze. 

    Riproduzione riservata