• Procedura
    50 minuti
  • Cottura
    30 minuti
  • Persone
    6
  • Difficoltà
    media

Ingredienti

Crea la tua lista della spesa

Cosa comprare per

Messicanini

    Invia tramite Email Stampa la lista

    Preparazione

    500 g di noce di vitello a fettine sottili
    250 g di polpa tritata mista (vitello, maiale e pollo)
    50 g di mortadella in una sola fetta
    un uovo e un tuorlo
    50 g di parmigiano reggiano
    100 g di pancarré a fette
    latte
    noce moscata
    farina
    30 g di burro
    2 cucchiai di olio extravergine d'oliva
    4 foglie di salvia
    un bicchiere di brodo
    mezzo bicchiere di vino bianco secco
    sale, pepe

    per la peperonata:
    700 g di peperoni di colori diversi
    la punta di un cucchiaino di zucchero
    una grossa cipolla
    un ciuffo di basilico
    olio extravergine d'oliva
    sale, pepe


    1 Lavate i peperoni, privateli del torsolo, dei semi e delle nervature e tagliateli a listarelle sottili. Soffriggete
    la cipolla affettata in una padella a fuoco dolce con 2 cucchiai di olio. Unite i peperoni, fateli insaporire per
    qualche istante, salateli, pepateli, aggiungete il basilico e lo zucchero, copriteli e cuoceteli a fuoco moderatamente
    vivace per 10 minuti circa. Se tendono ad asciugarsi, aggiungete un goccio d'acqua calda. 2 Spezzettate le fette di
    pancarré, mettetele in una ciotola, bagnatele con un po' di latte e lasciatele riposare fino a quando si saranno
    ammorbidite bene. Scolatele, strizzatele con le mani, gettate il latte e sminuzzatele nella ciotola, schiacciandole con
    una forchetta. Eliminate la pellicina che ricopre la fetta di mortadella, tritatela fine o frullatela nel mixer e
    mescolatela al pane. 3 Rifilate le fette di vitello con un coltellino affilato, in modo da eliminare le parti grasse e
    il tessuto connettivo. Mettetele, una alla volta, tra 2 foglietti di carta da forno e appiattitele leggermente con il
    batticarne, per renderle il più possibile larghe e sottili, facendo attenzione a non lacerarle. Quindi allineatele sul
    piano di lavoro, salatele e pepatele leggermente. 4 Raccogliete le carni tritate in una ciotola con l'uovo intero e il
    tuorlo, il parmigiano grattugiato, il mix di pane e mortadella, una grattatina di noce moscata, sale e pepe. Mescolate
    gli ingredienti con le mani inumidite, in modo che non si attacchino, per amalgamarli bene. Distribuite il composto
    sulle fettine e ribattete i bordi sul ripieno (vedi il riquadro Òi miei trucchiÓ nella pagina accanto). 5 Arrotolate
    le fette di carne strettamente e formate gli involtini. Fissateli con uno stecchino e infarinateli. Scaldate l'olio e
    il burro in una larga padella con le foglie di salvia; unite gli involtini e rosolateli a fuoco vivo girandoli con
    delicatezza da ogni parte con 2 palette. Prestate molta attenzione perché rischiano di aprirsi. 6 Bagnate i
    messicanini con il vino, lasciate evaporare la componente alcolica, versate il brodo caldo e spolverizzate con un
    cucchiaio di farina setacciata (vedi il riquadro Òi miei trucchiÓ a lato). Coprite e proseguite la cottura per 10
    minuti a fuoco basso, mescolando spesso per non farli attaccare. Servite i messicanini con il loro fondo di cottura,
    accompagnati dalla peperonata tiepida.
    Riproduzione riservata