cappelle-ripiene-arrosto

Cappelle di fungo ripiene arrosto

  • Procedura
    1 ora 10 minuti
  • Cottura
    30 minuti
  • Persone
    4
  • Difficoltà
    facile

Ingredienti

Crea la tua lista della spesa

Cosa comprare per

Cappelle di fungo ripiene arrosto

    Invia tramite Email Stampa la lista

    Facili da fare, leggere, sfiziose: le cappelle di fungo ripiene arrosto sono l'antipasto o un secondo perfetto per un menu autunnale magari tutto a base di funghi, oppure come contorno goloso a carni e pesci arrosto. Un piatto light comunque saporitissimo (apporta sole 110 calorie per porzione) che si presta anche a una alimentazione vegana perché assolutamente privo di ingredienti di origine animale. Seguite la pratica ricetta step by step di Donna Moderna con i passaggi illustrati.

    Pulite con cura 700 g di funghi porcini e staccate i gambi con un movimento rotatorio. Tritate grossolanamente i gambi e fateli saltare per qualche minuto in una padella con un filo di olio extravergine d'oliva, a calore moderatamente vivace; quindi salateli leggermente e lasciateli sul fuoco finché avranno buttato fuori la loro acqua e cominceranno ad appassire.

    Tritate 1 spicchio di aglio e 1 mazzetto di prezzemolo, uniteli al soffritto di gambi, insaporite con una macinata abbondante di pepe. Distribuite questo trito nelle cappelle dei funghi e sistematele man mano in una pirofila unta d'olio, grande abbastanza da contenerle in un solo unico strato.

    Versate un mestolino di acqua calda sul fondo della pirofila, unite anche un filo di olio extravergine d'oliva e cuocete i porcini ripieni in forno a 200° C per 20 minuti circa, irrorando ogni tanto i funghi con il loro fondo di cottura. Trascorso il tempo indicato, accendete il grill per qualche minuto, in modo da farli dorare leggermente in superficie. Servite le cappelle di fungo ripiene arrosto ancora calde o appena tiepide.


    Avete a disposizione solo funghi champignon? La farcia in questo caso dovrà essere più ricca! Cliccate qui per la doppia ricetta con ripieno di mandorle e pancetta oppure ricotta ed erbette.

    Riproduzione riservata