Ingredienti

Crea la tua lista della spesa

Cosa comprare per

Fonduta valdostana

    Invia tramite Email Stampa la lista

    Preparazione

    Private 500 g di fontina valdostana della crosta e tagliatela a dadini. Metteteli in una ciotola, copriteli con 2 dl di latte fresco intero e lasciateli riposare per qualche ora nella parte meno fredda del frigo, mescolando di tanto in tanto. Sciogliete 40 g di burro a bagnomaria, tenendo il fuoco basso, in modo che l'acqua sobbolla appena. Unite la fontina sgocciolata con 3 cucchiai del latte di infusione e mescolate sempre nello stesso senso con un cucchiaio di legno o con una frusta, fino a ottenere una massa filante. A questo punto non mescolate più in senso rotatorio, per evitare che il formaggio assuma la forma di una palla elastica, ma muovete il cucchiaio avanti e indietro, nel senso del diametro della casseruola, passandolo di tanto in tanto lungo i bordi del recipiente. Quando la fontina sarà  sciolta, ma ancora filante, incorporate 4 tuorli, uno alla volta, aggiungendo il successivo solo quando il precedente sarà  stato completamente assorbito: dovrete ottenere una crema densa, il più possibile omogenea e vellutata. Togliete subito la fonduta dal bagnomaria, regolate di sale e pepe e servitela in ciotole di terracotta calde o in piatti fondi con crostini di pane o fette di polenta arrostita. In stagione potete profumarla con lamelle di tartufo bianco.
    Riproduzione riservata