Rosette di vitello al prosciutto di San Daniele

  • Procedura
    50 minuti
  • Cottura
    15 minuti
  • Persone
    4
  • Difficoltà
    facile

Ingredienti

Crea la tua lista della spesa

Cosa comprare per

Rosette di vitello al prosciutto di San Daniele

    Invia tramite Email Stampa la lista

    State pensando a cosa presentare ai vostri commensali per il pranzo della domenica? Allora andate oltre il classico arrosto: preparate queste rosette di vitello al prosciutto di San Daniele. Il vino giusto da abbinare è un Merlot delle Grave friulane, ampio nei profumi e dal sapore avvolgente, tra i rossi è il più adatto ad accostarsi alle carni bianche elaborate.

    Preparazione

    1) Staccate le foglie di 1 porro e scottatele in acqua bollente salata, scolatele e asciugatele su un telo. Tagliate da 800 g di filetto di vitello ricavato dalla coda (la parte finale del taglio) tante rosette spesse 4-5 cm. Tagliate 1 fetta spessa di prosciutto da 50 g a bastoncini e utilizzateli per steccare le rosette di vitello. Avvolgetele prima in 100 g di prosciutto a fettine e poi nelle 2 foglie di porro.

    2) Scaldate un filo di olio in una padella antiaderente con 2 foglie di alloro, 1 mazzetto di timo e 1 spicchio di aglio; eliminate quest'ultimo quando inizierà a prendere colore; unite le rosette di vitello e lasciatele rosolare a fuoco vivo un paio di minuti per parte.

    3) Trasferite le rosette in una pirofila con il brodo bollente e qualche ciuffetto di rosmarino, regolate di sale, pepate e infornate a 180° per 10 minuti. Servitele con il fondo di cottura.

    Riproduzione riservata