Vitello tonnato in pentola a pressione

/5
  • Persone 6
  • Difficoltà facile

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Vitello tonnato in pentola a pressione


    invia tramite email stampa la lista copia negli appunti

    Preparazione

    1) Lessate la carne. Riunite nella pentola a pressione 1 carota, 1 costola di sedano, 1 cipolla, pepe, sale, alloro, prezzemolo e 800 g di magatello (per un vitello tonnato da 6 persone). Coprite con acqua fredda e cuocete per 20 minuti da quando va in pressione (per 40-50 minuti circa in pentola).

    2) Raffreddate il lesso. A cottura ultimata fate uscire il vapore, aprite la pentola, scolate il magatello e fatelo raffreddare. Un trucco per portare in tavola la carne più compatta è pressarla con un tagliere con sopra un peso, per esempio un pestacarne.

    3) Preparate la salsa tonnata. Frullate nel mixer 5 acciughe, 2 cucchiai di capperi, 160 g di tonno sott'olio, 3 cucchiai di brodo di cottura della carne e 2 cucchiai di vino bianco secco. Raccogliete il composto in una ciotola e amalgamatelo con 200 g di maionese già pronta (cliccate qui se volete preparala con le vostre mani).

    4) Nappate il vitello. Tagliate il magatello a fettine sottili e disponetele su un grande piatto da portata, leggermente sovrapposte. Versate la salsa tonnata sulla carne e distribuitela con il dorso di un cucchiaio. Guarnite il vitello tonnato con capperi interi.

    Il vitello tonnato, o vitel tonnè, è un piatto tipico della cucina piemontese ed è spesso servito come antipasto o anche come secondo. La caratteristica principale di questo piatto è la tenerezza della carne che non deve stracuocere altrimenti diventerebbe stopposa e scura.

    Viene tipicamente preparato con il girello di fassone piemontese ma può essere usato anche il nodo di vitello, un taglio che si presta molto bene per questa preparazione. Se avete in programma una cena, si può preparare la carne la mattina e la salsa anche la sera.

    Scelti per te