Pollo arrosto ai carciofi

4/5
  • Procedura 1 ora 20 minuti
  • Cottura 1 ora
  • Persone 4
  • Difficoltà media

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Pollo arrosto ai carciofi


    invia tramite email stampa la lista

    un pollo di circa un kg già pulito
    10 mandarini non trattati
    mezzo bicchierino di Porto bianco
    2 chiodi di garofano
    4 fette di pancetta tesa
    4 carciofi
    il succo di un limone
    olio
    sale

    Come fare il pollo arrosto ai carciofi:

    1) Scaldate il forno a 220°. Lavate 6 mandarini: steccatene 2 con i chiodi di garofano e infilateli all'interno del pollo; tagliate a
    metà quelli rimasti. Sfregate il petto del pollo con una presa di sale e salatelo anche all'interno. Fasciatelo con le fette di
    pancetta, legate le ali e le cosce e disponetelo in una teglia da forno.
    2) Spremete i 4 mandarini rimasti, versate il succo ottenuto e il Porto nella teglia con il pollo, unite 3 cucchiai di olio e mettete
    il recipiente nel forno già caldo. Cuocete per 30 minuti.
    3) Pulite i carciofi, eliminate le foglie esterne più dure e il fieno interno e lessateli per 10 minuti in acqua bollente salata e
    acidulata con il succo di limone. Scolateli, asciugateli e premeteli sul piano di lavoro dalla parte delle foglie, in modo da aprirli a
    fiore, quindi metteteli, sempre a testa in giù, nella teglia con il pollo. Unite i mandarini tagliati a metà e proseguite la cottura per
    30 minuti. Potete anche "bardare" il pollo, se ne amate il sapore affumicato, con fettine di bacon, che darà un gusto particolare
    alla carne del volatile. In questo caso, però, sostituite il Porto, decisamente profumato, con vermuth secco, meno aromatico. Servite il 
    pollo arrosto ai carciofi ben caldo.

    di SALE&PEPE Riproduzione riservata