• Procedura
    2 ore 30 minuti
  • Cottura
    2 ore
  • Persone
    4
  • Difficoltà
    facile

Ingredienti

Crea la tua lista della spesa

Cosa comprare per

Piccoli stinchi di maiale alla francese

    Invia tramite Email Stampa la lista

    Preparazione

    4 piccoli stinchi di maiale con la cotenna
    250 g di lenticchie verdi di Puy (in alternativa, usate quelle di Castelluccio)
    100 g di pancetta affumicata
    40 g di lardo
    3 cipolle
    2 carote
    3 spicchi d'aglio
    2 mazzetti aromatici (alloro, timo, sedano e prezzemolo legati insieme)
    un ciuffo di prezzemolo
    chiodi di garofano
    sale
    pepe in grani

    Come preparare gli stinchi di maiale alla francese:

    1) Fiammeggiate gli stinchi per eliminare la peluria residua sulla cotenna. Metteteli in una casseruola con una cipolla sbucciata
    e steccata con un chiodo di garofano, una carota, un mazzetto aromatico e qualche grano di pepe. Coprite d'acqua fredda e fate
    cuocere per circa 2 ore a fuoco basso.
    2) Lavate le lenticchie, scottatele per un minuto in acqua bollente, sgocciolatele e riunitele in una casseruola con mezza cipolla
    steccata con un chiodo di garofano, 2 spicchi d'aglio e la carota e il mazzetto aromatico rimasti. Coprite d'acqua fredda e
    cuocete a fuoco basso finché le lenticchie saranno tenere, poi salate.
    3) Tagliate il lardo a cubetti e fateli fondere in una padella. Unite la cipolla rimasta, tritata, e lasciatela dorare a fuoco dolce.
    Aggiungete la pancetta, dopo averla tagliata a dadini, lasciate insaporire e unite le lenticchie sgocciolate, dopo aver eliminato
    gli odori. Bagnate con un mestolino d'acqua di cottura degli stinchi, regolate di sale e proseguite la cottura ancora per qualche
    minuto.
    4) Tritate fine lo spicchio d'aglio rimasto con le foglie di prezzemolo lavate e asciugate. Distribuite le lenticchie nei piatti
    individuali, possibilmente preriscaldati in forno, e servitele con gli stinchi privati della cotenna e affettati, dopo aver profumato il maiale alla francese
    con il trito aromatico e una generosa macinata di pepe.

    Riproduzione riservata