• Procedura
    1 ora 30 minuti
  • Cottura
    1 ora
  • Persone
    4
  • Difficoltà
    facile

Ingredienti

Crea la tua lista della spesa

Cosa comprare per

Gratin di patate al profumo di funghi

    Invia tramite Email Stampa la lista

    Preparazione

    700 g di patate
    600 g di pomodori maturi, ma sodi
    2 cipolle rosse
    2 cucchiai di parmigiano reggiano grattugiato
    80 g di burro
    50 g di farina
    1/2 l di latte
    20 g di funghi porcini secchi
    50 g di pangrattato
    1 rametto di maggiorana
    sale e pepe


    1 Prepara gli ingredienti. Fai ammorbidire i funghi in acqua tiepida per almeno 20 minuti. Scolali, strizzali leggermente e tagliali a pezzettini molto piccoli. Lava le patate e mettile in una pentola con acqua fredda. Porta a ebollizione, sala e lessa le patate per 30 minuti. Nel frattempo, scotta i pomodori per qualche istante in acqua bollente, raffreddali in acqua fredda, spellali, tagliali a metà, elimina i semi, riducili a pezzettoni e lasciali sgocciolare su carta da cucina. Spella, lava e affetta le cipolle. Scola le patate e tagliale a tocchetti. Disponile in una ciotola con i pomodori, le cipolle, sale e pepe e mescola.
    2 Fai la besciamella. Sciogli 50 g di burro in un pentolino a fuoco basso. Aggiungi 50 g di farina, tutta in una volta, mescolando. Prosegui la cottura, continuando a mescolare, finché il composto risulterà leggermente dorato. Versa il latte freddo, tutto in una volta, mescolando in continuazione con la frusta. Cuoci per circa 10 minuti, finché la salsa si addenserà.
    3 Inforna e servi. Mescola al pangrattato il parmigiano reggiano e le foglioline lavate e tritate di maggiorana. Ungi la pirofila con una noce di burro. Distribuisci sul fondo uno strato di verdure, copri con un velo di besciamella e ripeti gli strati fino all'esaurimento degli ingredienti. Termina con le verdure. Completa con il composto di pangrattato e il burro rimasto a fiocchetti. Cuoci in forno già caldo a 180°C per 20-25 minuti e servi il gratin caldo o tiepido.
    Riproduzione riservata