Gamberi coppati

Foto
4/5
  • Procedura 1 ora
  • Persone 4
  • Difficoltà facile

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Gamberi coppati


    invia tramite email stampa la lista

    500 g di grossi gamberi
    200 g di pancetta coppata affettata
    7 cucchiai di olio extravergine di oliva
    6 cucchiai di olio di semi
    1 cucchiaino di aceto balsamico
    1 cucchiaio di senape
    3 grossi spicchi di aglio
    1 rametto di cerfoglio
    1 rametto di dragoncello
    250 g di pane a filone
    sale
    pepe

    1) Staccate le foglie di dragoncello e cerfoglio dai rispettivi rametti, lavatele, asciugatele e tritatele finemente.
    Sgusciate i gamberi lasciando la coda (foto A) ed eliminate il filamento scuro sfilandolo dall'alto o incidendo il
    dorso.
    2) Rotolate i gamberi nel trito aromatico in modo da ricoprirli del tutto e adagiateli in una ciotola abbastanza
    capiente. Emulsionate 6 cucchiai di olio extravergine di oliva, la senape, sale, pepe e versate sui gamberi coprendoli
    completamente (foto B). Lasciateli marinare così per non meno di 1/2 ora.
    3) Scolate i gamberi ma senza asciugarli, quindi stendete su un tagliere di legno le fette di pancetta coppata e
    mettetevi al centro di ognuna 1 gambero. Avvolgete (foto C) e fissate con uno stecchino.
    4) Adagiate in una teglia e cuocete per 15 minuti in forno a 180 °C. Nel frattempo affettate il pane a uno spessore di
    circa 1/2 cm e friggetelo nell'olio di semi.
    5) Non appena i crostini saranno dorati sfregateli energicamente con l'aglio, bagnateli con l'olio rimasto e
    sistemateli a raggiera su un piatto di portata. Mettete al centro i gamberi nella pancetta, leggermente spruzzati di
    aceto balsamico, e servite.

    di IN TAVOLA Riproduzione riservata