Brasato al vino alla piemontese

5/5
  • Procedura 2 ore 20 minuti
  • Cottura 2 ore
  • Persone 4
  • Difficoltà facile

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Brasato al vino alla piemontese


    invia tramite email stampa la lista

    Un piatto unico saporito e irresistibilmente buono tipico della cucina tradizionale della regione Piemonte, ideale per le fredde giornate invernali. Il brasato al vino alla piemontese è facile da preparare, servito con polenta e il sughetto di cottura che conferisce un sapore unico al piatto.

    Preparazione

    1) Fate soffriggere in una casseruola la cipolla tritata con 30 g di burro e un filo di olio; quando sarà appassita, unite 800 g di polpa di manzo la carne infarinata e fatela rosolare un po', girandola da tutte le parti.

    2) Tritate un mazzetto di salvia con il rosmarino e uno spicchio d'aglio; cospargete la carne con il trito, salate, pepate e profumate con noce moscata, poi unite la carota e una costola di sedano a tocchetti e 2 foglie di alloro.

    3) Stemperate la farina rimasta in mezzo bicchiere di vino rosso, unite il resto del vino e versate tutto sulla carne. Aggiungete 100 g di polpa di pomodoro e cuocete a recipiente coperto e a fuoco basso per almeno 2 ore.

    4) Intanto preparate la polenta: portate a ebollizione un litro e mezzo circa di acqua, salatela, versatevi a pioggia 300 g di farina di mais, mescolando con una frusta, e cuocete a fuoco basso per circa 45 minuti, sempre mescolando.

    5) Affettate la carne e servitela con il suo sugo e la polenta.


    di CUCINA MODERNA Riproduzione riservata