• Procedura
    35 minuti
  • Cottura
    25 minuti
  • Persone
    4
  • Difficoltà
    facile

Ingredienti

Crea la tua lista della spesa

Cosa comprare per

Arrosto classico al rosmarino

    Invia tramite Email Stampa la lista

    Preparazione

    800 g di filetto di manzo -
    un mazzetto di rosmarino -
    olio extravergine d'oliva -
    un bicchierino di brandy -
    sale, pepe



    1) Con un coltellino ben affilato, a lama piatta, ripulite il filetto da eventuali parti grasse. Mettete dell'olio in una ciotolina, intingetevi un rametto di rosmarino e utilizzatelo come un pennello per ungere uniformemente il pezzo di carne. Poi pepate a piacere.
    2) Scaldate una padella antiaderente, adagiatevi il filetto e fatelo rosolare su tutti i lati: questa operazione, descritta qui sopra, si chiama sigillatura e serve per impedire ai succhi della carne di uscire in cottura.
    3) Ungete una teglia, trasferitevi il filetto, salatelo, unite un paio di rametti di rosmarino e spruzzate con il brandy. Mettete in forno preriscaldato a 200° per 10 minuti, poi abbassate la temperatura a 180° e proseguite la cottura per altri 10 minuti.


    Il vino giusto
    ll Sangiovese di Romagna, rustico e vigoroso, è in perfetta fusione gustativa con la carne e offre un bilanciato contrasto con il fondo di cottura.

    Per evitare di pungere il filetto, mentre lo girate in padella utilizzate 2 cucchiai di legno e non la forchetta: se fuoriescono gli umori, infatti, perde morbidezza e diventa asciutto.
    La carne deve rosolare su tutti i lati, in modo che sia interamente ÒprotettaÓ da una crosticina dorata: se il pezzo non sta in equilibrio sostenetelo con un cucchiaio.
    Riproduzione riservata