Agnello con pane carasau

Foto
4/5
  • Procedura 50 minuti
  • Persone 4
  • Difficoltà facile

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Agnello con pane carasau


    invia tramite email stampa la lista

    - 800 g di spalla o cosciotto di agnello
    - 400 g di finocchietto selvatico
    - 250 g di pecorino sardo grattugiato
    - 6 fogli di pane carasau
    - 1 cipolla
    - 1 ciuffo di prezzemolo
    - 4 cucchiai di olio extravergine di oliva
    - sale


    1) Pulite il finocchietto selvatico eliminando gli steli più duri, lavatelo accuratamente e tagliatelo grossolanamente. Portate a ebollizione abbondante acqua salata in una pentola, immergetevi il finocchietto e lessatelo per 5-6 minuti, quindi scolatelo tenendo da parte l'acqua di cottura.
    2) Sbucciate la cipolla, lavate il prezzemolo e tritateli finemente. Quindi, tagliate la carne di agnello a pezzi piccoli.
    3) Scaldate l'olio extravergine in una casseruola, unite il trito e fatelo rosolare, aggiungete la carne di agnello e fatela cuocere a
    fuoco vivace per 8-10 minuti.
    4) Versate il fondo di cottura dell'agnello in una pirofila, assieme a 2 mestoli di acqua di cottura del finocchietto, 2 fogli di pane carasau, il finocchietto lessato e i pezzetti di carne. Spolverizzate con il pecorino e fate un altro strato con il pane carasau, il finocchietto e l'agnello, terminando con il pecorino. La preparazione dovrà risultare umida, ma non troppo brodosa.
    5) Mettete la pirofila in forno preriscaldato a 180 °C e fate cuocere per circa 15 minuti, eventualmente aggiungendo altra acqua calda se, durante la cottura, dovesse asciugarsi troppo. Sfornate e servite tutto ben caldo, accompagnato con i fogli di pane carasau rimasti.

    Cannonau di Sardegna

    di IN TAVOLA Riproduzione riservata