Cavolfiorfe gratinato

  • Persone
    2

Ingredienti

Crea la tua lista della spesa

Cosa comprare per

Cavolfiorfe gratinato

    Invia tramite Email Stampa la lista

    Preparazione

    Un piccolo cavolfiore di circa 800 g, 80 g di burro, 50 g di farina, mezzo litro di latte, un cucchiaio di pane grattato, grana grattugiato, sale, pepe

    1 Eliminate le foglie verdi esterne e il torsolo del cavolfiore, poi dividetelo a cimette e lavatelo in acqua fredda Scolatelo bene e trasferitelo in una pentola, poi aggiungete 3 litri di acqua fredda, un cucchiaio da minestra di sale grosso e portate a ebollizione Cuocete il cavolfiore per 20-25 minuti circa
    2 Nel frattempo, su fuoco basso, fate sciogliere in una piccola casseruola 50 g di burro e, quando sarà spumeggiante, aggiungete la farina setacciata tutta in una volta Mescolate con un cucchiaio di legno fino a quando la farina avrà assorbito il condimento Quindi aggiungete poco alla volta il latte caldo.
    3 Lasciate sul fuoco la besciamella per 10 minuti senza smettere di mescolare. Per evitare che si formino grumi tenete il recipiente su fuoco bassissimo e versate il latte solo quando il precedente sarà stato completamente assorbito. Togliete quindi dal fuoco, salate e pepate
    4 Scolate il cavolfiore, mettetelo in una pirofila imburrata, versatevi sopra la besciamella e smuovete le cimette per farla penetrare. Cospargete col pane grattato prima mescolato a 2 cucchiai di grana. Mettete qua e lè il burro rimasto a fiocchetti e gratinate in forno caldo a 200° per 10 minuti
    Riproduzione riservata