Idee in cucina

Zucchine marinate

4/5
  • Procedura 45 minuti
  • Persone 4
  • Difficoltà facilissima

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Zucchine marinate


    invia tramite email stampa la lista
    Zucchine marinate
    La trovi anche su:

    Preparazione

    1) Per preparare 5-6 vasetti da 500 ml di conserva di zucchine marinate per prima cosa tagliate le verdure. Spuntate 2,5 kg di zucchine, lavatele e tagliatele a bastoncini delle dimensioni di un dito pollice.

    2) Cuocete. In una larga padella, scaldate 3 cucchiai di olio extravergine d'oliva con 2 spicchi di aglio divisi a metà e 2 grosse foglie di salvia e fatevi saltare le zucchine per qualche minuto. Salatele, eliminate aglio e salvia, coprite e cuocete per 5 minuti. Toglietele dal fuoco quando sono ancora semicrude e sistematele nei vasetti perfettamente puliti, sterilizzati e asciugati.

    3) Fate la marinata. Affettate i restanti 4 spicchi di aglio e mettetelo in un tegame con la salvia rimasta. Fate rosolare leggermente il tutto, facendo attenzione a non farlo colorire. Versate 6 dl di aceto di vino bianco o di aceto di mele e 6 dl di vino bianco secco, portate a ebollizione, salate, aggiungete qualche grano di pepe e cuocete per 3-4 minuti. Lasciate quindi raffreddare.

    4) Completate. Versate la marinata sulle zucchine, fino a coprirle completamente, lasciando uno spazio libero di circa 2 dita dal bordo. Aggiungete 1 foglia di mentuccia in ogni vasetto. Chiudete ermeticamente e procedete alla sterilizzazione per 30 minuti, calcolandoli dall'ebollizione. Fate riposare le zucchine marinate 1 mese prima di consumarle.


    Queste zucchine conservate in una marinata leggera sono ottime come antipasto: accompagnano bene salumi (soprattutto prosciutto crudo) e carpacci di vitello. Per un antipasto all'italiana, mettetele in ciotoline e portatele in tavola insieme a salsa verde, giardiniera all'antica e cipolline in agrodolce.

    Con il termine "zucchine marinate" si indicano diverse ricette. Fra queste ve n'è una tipica della cucina ebraica che prevede di affettare le zucchine, friggerle in olio di oliva e lasciarle marinare per 1 giorno in olio, aceto, sale e basilico. Avete una cena o un pranzo tra pochi giorni e avete bisogno di zucchine marinate che siano pronte per essere gustate senza un lungo periodo di riposo? Provate la variante grigliata che vi riportiamo qui sotto.


    1) Lavate accuratamente 2,5 kg di zucchine e raschiatele leggermente con un coltello; spuntatele e tagliatele a fette molto sottili per il lungo: potete ovviamente usare un coltello che dovrà avere lama liscia e affilata ma anche in alternativa un comune pelapatate. Asciugatele bene e grigliatele leggermente su una piastra di ghisa senza aggiungere alcun condimento: al termine non dovranno risultare troppo abbrustolite.

    2) Tritate finemente 4 spicchi di aglio e 1 cipolla, tagliate a metà 2 foglie di alloro e fate rosolare tutto in un tegame con 6 dl di olio extravergine di oliva a fuoco medio per 7-8 minuti. Spegnete il fuoco, unite 6 dl di aceto bianco e il sale ed eliminate l'alloro; emulsionate tutto mescolando con un cucchiaio di legno e lasciate raffreddare.

    3) Mettete le zucchine in barattoli di vetro a chiusura ermetica sterilizzati intervallandole con qualche foglia di menta o di basilico, versatevi sopra la marinata di olio, aceto e aromi e chiudete bene con il tappo. Lasciate riposare le zucchine marinate per qualche giorno prima di consumarle come antipasto. 

    4) Se volete dare alle vostre zucchine marinate un tocco di piccante, potete aggiungere alla preparazione anche un po' di paprica piccante. In questo caso procedete come indicato in ricetta e spolverizzate le zucchine con la spezia solo al momento di servire in tavola: il loro sapore ne verrà esaltato.

    di GUIDA CUCINA Riproduzione riservata