Cardi gratinati alle acciughe

5/5
  • Procedura 2 ore
  • Cottura 1 ora 40 minuti
  • Persone 4
  • Difficoltà facilissima

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Cardi gratinati alle acciughe


    invia tramite email stampa la lista

    Preparazione

    1) Pulite 800 g di cardi, eliminate i filamenti e tagliateli a tronchetti lunghi circa 10 cm, immergendoli man mano in acqua acidulata con il succo di mezzo limone. Portate a ebollizione abbondante acqua, salatela, versatevi 2 cucchiai di farina mescolando con una frusta, tuffatevi i cardi e lasciate cuocere per almeno un'ora e mezzo. L'aggiunta della farina serve a non far scurire i cardi durante la cottura.

    2) Mettete 2 fette di pane tagliato a dadini nel mixer, unite 4 filetti di acciuga ben sgocciolati e asciugati, 1 spicchio d'aglio, 1 mazzetto di prezzemolo e 30 g di pecorino e azionate l'apparecchio a intermittenza in modo da ridurre tutto in briciole.

    3) Scolate i cardi, asciugateli un po' con carta da cucina e sistemateli su una placca unta d'olio; cospargeteli con il trito e passate sotto il grill per 10 minuti, o finché la superficie diventa dorata e croccante. Decorate i piatti con gli 8 filetti di acciuga rimasti e qualche fogliolina di prezzemolo.


    Il cardo è un ortaggio molto particolare, il sapore è deciso e sofisticato: lo si ama o lo si odia. Usato moltissimo nella cucina tipica sarda, ha delle proprietà nutrizionali che lo rendono singolare: la presenza di silimarina favorisce la funzionalità epatica e la depurazione del fegato. A questa pagina trovate altre ricette per preparare il cardo.

    di SALE&PEPE Riproduzione riservata