• Procedura
    2 ore
  • Cottura
    1 ora 10 minuti
  • Persone
    10
  • Difficoltà
    media

Ingredienti

Crea la tua lista della spesa

Cosa comprare per

Cardi gratinati al pecorino toscano

    Invia tramite Email Stampa la lista

    Preparazione

    cardi 700 g / pecorino toscano grattugiato 80 g / burro 120 g / pangrattato 100 g / cipolla 1 / limoni 2 / brodo vegetale 1 bicchiere / cannella la punta di 1 cucchiaino / olio extravergine d'oliva / sale

    Pulite i cardi come indicato a pag. 15. Dividete ogni costola a metà  nel senso della lunghezza, ricavate da ogni metà  tanti bastoncini lunghi circa 6-8 cm e trasferiteli in una ciotola d'acqua acidulata con il succo di 1 limone. Portate a ebollizione una pentola piena d'acqua acidulata con il succo del limone rimasto, salatela, aggiungete i cardi e cuoceteli per circa 25 minuti. Scolateli e lasciateli asciugare su un canovaccio pulito o carta da cucina. Tagliate la cipolla a fettine sottili e fatela appassire in una casseruola con 40 g di burro; unite i cardi lessati e lasciateli cuocere per 15 minuti aggiungendo poco brodo alla volta. Spegnete il fuoco e cospargeteli con la cannella. Estraete i pezzetti di cardo dalla casseruola, lasciando sul fondo il soffritto di cipolle, e passateli uno alla volta in 90 g circa di pangrattato creando un sottile strato di copertura non uniforme; friggeteli, pochi alla volta, in una padella antiaderente con 25 g di burro fatto fondere insieme a 2 cucchiai d'olio. Quando risulteranno ben dorati su entrambi i lati, trasferiteli con una paletta forata sulla carta da cucina per eliminare l'unto in eccesso. Imburrate bene una pirofila, cospargetela con il resto del pangrattato, distribuite sul fondo il soffritto di cipolla rimasto nella
    casseruola, disponetevi sopra a strati i bastoncini impanati e fritti alternando ogni strato con il pecorino e il burro rimasto a fiocchetti. Fate gratinare i cardi in forno caldo a 200° per 10-15 minuti o fino a quando in superficie si sarà  formata una crosticina dorata. Lasciate riposare il gratin per qualche minuto fuori dal forno prima di servirlo.
    Riproduzione riservata