Insalata di pollo e mandorle

5/5
  • Procedura 1 ora
  • Cottura 40 minuti
  • Persone 6
  • Difficoltà facile

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Insalata di pollo e mandorle


    invia tramite email stampa la lista

    Un'insalata in forma, dal gusto delicato, perfetta anche per un buffet elegante. L'insalata di pollo e mandorle è facile da preparare e molto economica, la carne bianca è tenera e leggera e si sposa alla perfezione con i peperoni cotti al forno, il tutto insaporito da un trito di erbe aromatiche che dona gusto e profuma al piatto.

    • 1 Cuocete la carne. Scaldate bene un tegame in acciaio con fondo spesso senza condimento. Appoggiatevi 1 petto di pollo da 400-500 g intero e rosolatelo per 3 minuti: si staccherà dal fondo del recipiente e sarà leggermente dorato. Voltatelo e fatelo rosolare dall'altra parte. Sfumate con 1/2 bicchiere di vino bianco, fatelo evaporare, salate, pepate, unite le erbe aromatiche ( timo, rosmarino, salvia) 1 spicchio d'aglio e mettete il coperchio. Cuocete con fiamma al minimo per 4 minuti, poi spegnete. Lasciate coperto per mezz'ora. Il pollo continuerà a cuocere e risulterà morbidissimo. 
    • 2 Arrostite i peperoni. Lavate 1 peperone giallo e uno rosso, ungeteli di olio e cuoceteli in forno già caldo a 230° per 30 minuti. Quando la pelle tenderà a staccarsi, trasferiteli in una ciotola, copriteli e lasciateli intiepidire. Spellateli e dividete metà dei peperoni in 24 striscioline e gli altri a pezzettoni. 
    • 3 Affettate il pollo. Tagliate il petto di pollo a fettine. Mettetele in un'insalatiera con i peperoni tagliati a pezzettoni. Sbattete 3 cucchiai di aceto balsamico con sale e 3 cucchiai di olio. Versate la salsina separatamente sia sull'insalata sia sulle striscioline di peperone. 
    • 4 Completate. Mettete al centro di un piatto un tagliapasta di 10 cm di diametro, riempitelo con l'insalata, premete bene e sollevatelo.
    • 5 Preparate allo stesso modo altri 5 piatti, guarnite con le striscioline di peperone, 20 g di mandorle a filetti e, se volete, con gocce di aceto balsamico sul bordo del piatto.
    di IN TAVOLA Riproduzione riservata