Idee in cucina

Insalata capricciosa

5/5
  • Procedura 20 minuti
  • Cottura 5 minuti
  • Persone 4
  • Difficoltà facile

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Insalata capricciosa


    invia tramite email stampa la lista

    Un antipasto fresco e sfizioso di verdure e maionese insaporito da listarelle di prosciutto cottoformaggio... l'insalata capricciosa è un grande classico della cucina italiana. Un piatto perfetto da portare in tavola nei giorni di festa, dalle domeniche in famiglia al menu di Pasqua, ma molto economico e assolutamente facile e veloce da preparare!

    Questa ricetta si cucina in soli 20 minuti. Siete di fretta? Per preparare l'insalata capricciosa potete utilizzare anche la maionese già pronta e i mix di verdure a listarelle sottili conservate in agrodolce in vasetti di vetro (in genere di sedano rapa, carote e peperone). Queste conserve sono in vendita nei supermercati solitamente nella corsia dei sottaceti, prima dell'uso sgocciolate molto bene il prodotto.

    Preparazione

    1) Pulite e tagliate a julienne 3 carote. Eliminate la scorza a 1 sedano rapa, sciacquatelo, grattugiatelo a julienne e trasferitelo in una ciotola con acqua fredda e con il succo di 1/2 limone. Sgocciolatelo, mettetelo in un cestello a maglie fitte e immergetelo per 1 minuto in una pentola in cui avrete portato a ebollizione 2 dl di acqua con 2 dl di vino bianco, 2 dl di aceto di mele e 1 cucchiaio di zucchero e sale. Sgocciolatelo su carta da cucina. Scottate nello stesso modo le carote per 1 minuto e sgocciolatele su carta da cucina.

    2) Mettete nel frullatore 2 tuorli, 1 pizzico di sale e pepe, 1/2 cucchiaino di aceto, 1 cucchiaio di senape e 2 di olio di mais. Iniziate a frullare, poi versate l'olio rimasto a filo finché la salsa sarà densa e 2-3 cucchiai di succo di limone.

    3) Tagliate 150 g di gruyère e 150 g di prosciutto cotto a listarelle sottili, metteteli in una ciotola con le verdure scottate e la maionese. Mescolate bene e servite in ciotole foderate con foglie di lattuga, a piacere, in accompagnamento a una selezione di salumi e insaccati.


    L'insalata russa non è finita? Potete trasferirla in un contenitore ermetico e conservarla per 2 o 3 giorni in frigorifero, ricordatevi però di tirarla fuori 10 minuti prima di servirla.

    di IN TAVOLA Riproduzione riservata