Gnocco fritto mortadella e pecorino

Gnocco fritto mortadella e pecorino

  • 18 10 2022
  • Procedura
    2 ore 40 minuti
  • Persone
    4
  • Difficoltà
    media

Ingredienti

Crea la tua lista della spesa

Cosa comprare per

Gnocco fritto mortadella e pecorino

    Invia tramite Email Stampa la lista

    Come si prepara lo gnocco fritto

    1 di 2
    2 di 2
    1. Preparate lo gnocco fritto. Mescolate una manciata di farina con il lievito, sciolto in 1/2 bicchiere di acqua tiepida, e impastate fino a ottenere un panetto. Lasciate lievitare per circa 1 ora.
    2. Lavorate il panetto lievitato con il resto della farina, 1 cucchiaino di sale e l'acqua tiepida sufficiente a ottenere un impasto morbido ed elastico. Unite anche il burro, a pezzetti e ammorbidito, e impastate ancora. Lasciate lievitare per 1 ora.
    3. Stendete la pasta a uno spessore di 1/2 cm, tagliatela a rombi di 5 cm di lato e friggeteli, pochi per volta, nell'olio molto caldo. Quando sono dorati e gonfiati metteteli a scolare su carta assorbente da cucina.
    4. Scolate e asciugate i cetriolini e i peperoni, tagliate i primi a ventaglietti e i secondi a falde non troppo larghe. Eliminate la crosta del pecorino e tagliatelo a fette e poi a spicchi. Con le fette di mortadella modellate tante roselline.
    5. Portate lo gnocco fritto a tavola accompagnandolo con la mortadella, il pecorino, i cetriolini e i peperoni.

    __________
    Il vino giusto per accompagnare lo gnocco fritto? Lambrusco mantovano Cantina Gonzaga.

    Gnocco fritto al forno con pancetta

    VEDI ANCHE

    Gnocco fritto al forno con pancetta

    Gnocco fritto con salumi misti e crescenza

    VEDI ANCHE

    Gnocco fritto con salumi misti e crescenza

    Gnocco fritto con crudo

    VEDI ANCHE

    Gnocco fritto con crudo

    Riproduzione riservata