Il purè di patate

4/5
  • Procedura 40 minuti
  • Persone 4
  • Difficoltà facilissima

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Il purè di patate


    invia tramite email stampa la lista

    Scorrete le immagini della ricetta step by step e imparate a cucinare con le vostre mani il vero purè di patate: un contorno classico facilissimo da preparare, soffice, cremoso e... avvolgente. Perfetto da gustare con carni arrosto, spezzatini, intingoli ma anche semplici uova al tegamino. Da provare anche in versione speciale con le patate dolci americane!

    Per avere un risultato spettacolare basta poi conoscere qualche piccolo segreto. Quale? Usate patate a pasta bianca, come la Cardinal e la Majestic, varietà che contengono più del 15% di amido: il purè risulterà così soffice e cremoso ma compatto. Sbucciatele infilzandole con l'apposita forchettina a tre denti: non vi scotterete le dita e non si spaccheranno. Ricordate che, per evitare che si formino grumi, il burro deve essere aggiunto a temperatura ambiente e il latte caldo.

    • 1

      Lessate le patate. Lavate 500 g di patate a pasta bianca di misura media, mettetele in una casseruola senza sbucciarle, copritele di acqua fredda salata, portate a ebollizione, abbassate la fiamma e cuocetele finché, infilzandole con uno stecchino, risulteranno tenere. Scolatele e sbucciatele subito.

    • 2

      Preparate il passato. A mano a mano che le sbucciate ancora calde, passate le patate bollenti nello schiacciapatate, raccogliendo il passato in una casseruola; regolate di sale, profumate con noce moscata (o pepe se lo preferite), unite 40 g di burro a pezzetti e mescolate energicamente per farlo sciogliere.

    • 3

      Cuocete il purè. Mettete la casseruola su fuoco basso, versate, a filo, 1 dl circa di latte caldo e continuate a cuocere per 5-6 minuti, sbattendo bene con una forchetta o una frustina, in modo da incorporare aria e ottenere un purè soffice.

    • 4

      Portate in tavola. Se il purè di patate deve attendere, prima di servirlo scaldatelo aggiungendo una noce di burro da incorporare al tutto sbattendo con una frusta per renderlo ancora soffice. Ricordate: il purè di patate è molto delicato! Se avanza, tenetelo in frigorifero, ben coperto, al massimo fino al giorno dopo.

    di CUCINA MODERNA Riproduzione riservata