Purè di patate classico

5/5
  • Procedura 1 ora 10 minuti
  • Cottura 55 minuti
  • Persone 4
  • Difficoltà facile

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Purè di patate classico


    invia tramite email stampa la lista copia negli appunti

    Il puré di patate classico non ha certo bisogno di presentazioni: è un gustoso contorno diffuso in tutto il mondo e preparato essenzialmente con latte e patate. Cucinarlo a casa è davvero semplice, segui la ricetta step by step di Donna Moderna e scegli patate farinose a pasta bianca, come la Cardinal e la Majestic, varietà che contengono più del 15% di amido: il purè risulterà così soffice e cremoso ma compatto. Ricorda che, per evitare che si formino grumi, il burro deve essere aggiunto a temperatura ambiente e il latte caldo.

    Una volta pronto puoi servirlo in tavola con tanti piatti diversi: insostituibile con cotechino, zampone, salumi cotti in genere e bolliti misti, è ottimo anche con arrosti, salsicce e verzini, carne alla pizzaiola, brasati e spezzatini. Niente male con pesci in umido, tipo baccalà o merluzzo, ma anche con i gamberi. Da provare servito ben caldo come base di una insalatina tiepida di polpoSe il purè deve attendere, prima di servirlo riscaldalo aggiungendo una noce di burro da incorporare al preparato sbattendolo con una frusta. Il purè di patate è molto delicato: se avanza, tienilo in frigorifero, ben coperto, al massimo fino al giorno dopo.

    • 1

      Per preparare il purè di patate classico, lava innanzitutto 1 kg di patate farinose, le più adatte per fare il purè, sotto acqua fredda corrente, strofinando la buccia con una spazzolina, in modo da eliminare eventuali residui di terra e trasferiscile in una pentola. Coprile con abbondante acqua fredda, porta a ebollizione e aggiungi una presa di sale grosso. Cuoci le patate per circa 40 minuti dal momento dell'ebollizione e verifica la cottura, forando la polpa con uno stecchino di legno, che deve penetrare facilmente. Sgocciola le patate e sbucciale, mentre sono ancora bollenti.

    • 2

      Passa subito le patate allo schiacciapatate e raccogli il purè ottenuto direttamente in una casseruola. Versa 2,5 dl di latte intero caldo, poco alla volta, mescolando in continuazione con il cucchiaio di legno, per evitare di formare grumi. Evita assolutamente il mixer o la frusta elettrica, che renderebbero il purè appiccicoso, perchè stimolerebbero la fuoriuscita dell'amido.

    • 3

      Cuoci il purè di patate classico a fiamma bassissima per 3-4 minuti, finché risulterà soffice. Incorpora 50 g di burro a pezzetti, poco alla volta, un pizzico di sale e una grattugiata di noce moscata. Mescola rapidamente per amalgamare gli ingredienti. Se vuoi, puoi aromatizzare con una macinata di pepe o con una seconda grattugiata di noce moscata.

    • 4

      Per un purè di patate più saporito, puoi amalgamare a fine cottura anche 2-3 cucchiai di parmigiano reggiano oppure grana padano grattugiato al momento.


      Se hai fretta, puoi anche cuocere le patate per il purè a vapore. Per far prima, devi però sbucciarle, lavarle e tagliarle a pezzi. Disponile poi in un cestello per la cottura al vapore, aggiungi una quantità di acqua sufficiente a sfiorare il fondo del cestello e cuocile con il coperchio per circa 10 minuti. Prosegui come nella ricetta appena letta.

    Scelti per te