• Procedura
    20 minuti
  • Cottura
    10 minuti
  • Persone
    6
  • Difficoltà
    facile

Ingredienti

Crea la tua lista della spesa

Cosa comprare per

Fegato alla vicentina con le cipolle

    Invia tramite Email Stampa la lista

    Preparazione

    Fegato alla vicentina con le cipolle

    1) Sbuccia le cipolle, riducile ad anelli piuttosto fini. Versa l'olio in una larga padella antiaderente, unisci il burro a pezzetti, scalda su fuoco basso e aggiungi le cipolle. Falle soffriggere dolcemente, bagnale con un paio di cucchiai d'acqua calda e lasciala consumare.

    2) Lava e trita il prezzemolo. Elimina pellicina e nervetti del fegato (in modo che non si arricci in cottura), taglialo a listarelle, uniscile alle cipolle e falle rosolare a fuoco vivo per qualche istante.

    3) Versa il vino, abbassa la fiamma e prosegui la cottura finché il vino sarà evaporato completamente. Spolverizza con il prezzemolo tritato e sala leggermente poco prima di servire.

    Fegato alla vicentina con le cipolle

    L'accoppiata fegato e cipolla risale alla cucina romana e bizantina. Per la buona riuscita del piatto è indispensabile che il fegato sia chiaro e tenerissimo. Se vuoi rendere il suo gusto ancora più delicato, puoi tenerlo a bagno nel latte freddo per mezz'ora.

    Il fegato alla vicentina è un piatto tipico della tradizione veneta, conosciuto in tutto il mondo per il suo sapore particolare che associa quello intenso del fegato con quello dolce e delicato della cipolla. La ricetta vicentina si differenzia da quella tradizionale veneziana per l’utilizzo del vino bianco invece dell’aceto di vino. Il segreto sta nella cottura lenta delle cipolle che devono diventare quasi una crema, con l’aggiunta di una componente acida (il vino) che smorza il sapore forte del fegato.

    Riproduzione riservata