Empadinha

/5
  • Cottura 50 minuti
  • Persone 6
  • Difficoltà media

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

1) Disponete 400 g di farina a fontana, mettete al centro il burro a pezzetti, 1 uovo, 2 tuorli e 2 pizzichi di sale e impastate il tutto. Formate una palla, avvolgetela con pellicola trasparente e mettetela in frigo per 1 ora.

2) Rassodate 2 uova, raffreddatele in acqua fredda e sgusciatele. Tagliate a tocchettini il cuore di palma e fatelo sgocciolare in un colino. Sbucciate aglio e cipolla, tritateli con il prezzemolo e rosolateli in un tegame con 2 cucchiai di olio. Unite il cuore di palma e i piselli e cuocete a per 5 minuti. Aggiungete poi la polpa di pomodoro e proseguite la cottura per 5 minuti.

3) Fate intiepidire il latte, incorporate la farina rimasta mescolando con una frusta e versate la pastella nel tegame dei piselli. Fate addensare, salate e pepate. Fuori dal fuoco, unite le uova sode e le olive a tocchetti.

4) Stendete la pasta in una sfoglia di 3 mm di spessore e ricavatene 6 dischetti di 10 cm di diametro e 6 dischetti di 8 cm di diametro. Con i più grandi foderate il fondo e le pareti di 6 stampini da tartelletta di 8 cm di diametro imburrati. Farciteli con il composto, copriteli con i dischetti più piccoli e sigillateli pizzicandoli con le dita. Spennellate le empanadinhe con i tuorli rimasti sbattuti con un filo d’olio e praticate in ognuna 3 incisioni per la fuoriuscita del vapore. Cuocete in forno caldo a 190° per 25 minuti circa, finché la frolla sarà dorata.

Empadinha
La trovi anche in:
Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te