• Procedura
    1 ora 15 minuti
  • Cottura
    15 minuti
  • Persone
    6
  • Difficoltà
    media

Ingredienti

Crea la tua lista della spesa

Cosa comprare per

Zuppa meringata di fragole, savoiardi e crema

    Invia tramite Email Stampa la lista

    Preparazione

    200 g di grossi savoiardi
    400 g di fragoloni
    4 uova
    60 g di farina
    mezzo litro di latte intero
    225 g di zucchero semolato
    un vasetto di crema dolce di latte (nei supermercati)
    alchermes
    maraschino
    sciroppo di mandorle dolci
    75 g di zucchero a velo
    un limone
    sale

    1) Portate a ebollizione il latte con 75 g di zucchero semolato, una presa di sale e una scorzetta di limone. Lavorate 4 tuorli
    con altri 75 g di zucchero, incorporatevi la farina e, gradualmente, il latte bollito, filtrato. Cuocete la crema a fuoco basso,
    mescolando in continuazione con un cucchiaio di legno, fino a quando si sarà addensata. Lasciatela raffreddare
    mescolando di tanto in tanto.
    2) Mescolate in un piatto largo e fondo un dl e mezzo di alchermes con la stessa quantità di maraschino e 2 cucchiai di
    sciroppo di mandorle.
    3) Foderate il fondo di una pirofila di vetro con metà dei biscotti inzuppati nel mix di liquori. Coprite con metà delle fragole
    tagliate a metà, versatevi sopra la crema di latte e, successivamente, metà della crema pasticcera preparata prima;
    proseguite, a strati, con savoiardi, fragole e crema fino a esaurire gli ingredienti.
    4) Montate 3 albumi a neve molto ferma unendo un pizzico di sale; continuando a sbattere, aggiungete lo zucchero
    semolato rimasto e un cucchiaio di succo di limone; sbattete ancora fino a ottenere un composto gonfio, lucido e
    compatto. Aggiungete infine, senza mai smettere di mescolare, anche lo zucchero a velo.
    5) Versate la meringa sulla zuppa di fragole e stendetela, usando una spatola, su tutta la superficie; passate la pirofila
    sotto il grill incandescente per 2 o 3 minuti, fino a quando la meringa sarà leggermente colorita. Sfornate il dolce e
    lasciatelo riposare un paio d'ore prima di servirlo.

    Riproduzione riservata