Rosticciata di carne e patate

5/5
  • Procedura 1 ora 5 minuti
  • Cottura 50 minuti
  • Persone 4
  • Difficoltà facile

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Rosticciata di carne e patate


    invia tramite email stampa la lista

    Preparazione

    1) Lavate 1 kg di patate con la buccia, mettetele in una casseruola, copritele con abbondante acqua fredda e fatele cuocere per circa 35 minuti dall'inizio del bollore. Poco prima che le patate siano cotte, sbucciate e tritate 1 cipolla, mettetela in una larga padella con 40 g di burro e fatela appassire a fuoco bassissimo, fino a che sarà ben ammorbidita, bagnando di tanto in tanto con qualche goccia di acqua per evitare che rosoli troppo.

    2) Unite al soffritto 500 g di fettine di vitello e fatele colorire da entrambi i lati, quindi togliete momentaneamente la carne dal fornello. Scolate le patate, passatele sotto l'acqua corrente per poterle pelare più facilmente, quindi tagliatele a fette non troppo sottili. In una larga padella antiaderente fate fondere 60 g di burro rimasto, buttatevi le patate e, rigirandole spesso ma delicatamente con una paletta, fatele dorare uniformemente.

    3) Unite le patate alla carne, profumate con con 2 foglie di alloro e 1 mazzetto di maggiorana, rimettete sul fuoco, regolate di sale e pepe e irrorate con 1 dl di sugo di arrosto caldo, cospargendo il tutto di 1 ciuffo di prezzemolo tritato. Completate la cottura per un paio di minuti e servite ben caldo.


    La fesa è la parte più magra del vitello, ha meno grassi ma non per questo è ridotta in proteine. Si adatta bene a chi preferisce cibi digeribili e vuole stare attento alle calorie, senza dover rinunciare al gusto: questa ricetta la propone come rosticciata con patate da preparare in padella, un'ottima alternativa per un secondo saporito e alla portata di tutti. L'abbinamento con un Merlot rosso è l'ideale per rendere giustizia a questo piatto! Qui potete trovare altre ricette per cucinare la fesa di vitello.

    di LA CUCINA REGIONALE ITALIANA Riproduzione riservata