Quiche di fiori di zucca imbottiti

Foto
5/5
  • Procedura 1 ora
  • Cottura 30 minuti
  • Persone 6
  • Difficoltà media

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Quiche di fiori di zucca imbottiti


    invia tramite email stampa la lista

    un rotolo di pasta brisée fresca già pronta
    12 fiori di zucca
    150 g di fave surgelate sbucciate
    200 g di robiola fresca
    50 g di parmigiano grattugiato
    un ciuffetto di prezzemolo tritato
    una piccola cipolla
    6 uova
    150 g di gruyère grattugiato
    4 cucchiai di panna
    un cucchiaio di foglioline di timo
    3 cucchiai di olio extravergine d'oliva
    burro e farina per lo stampo
    sale, pepe

    1) Sbucciate la cipolla, tritatela fine e soffriggetela a fuoco basso in una padella con l'olio; unite le fave, salate,pepate e
    saltatele per 5 minuti, mescolandole spesso con un cucchiaio di legno; mettetele in un mixer e frullatele fino a ridurle in
    purè. Trasferite il purè in una ciotola e unite la robiola, il parmigiano, il prezzemolo e 2 uova; salate,pepate e mescolate
    con un cucchiaio finché tutti gli ingredienti saranno ben amalgamati.
    2) Pulite i fiori di zucca e, aiutandovi con una tasca da pasticciere, farcite ciascuno con il composto di fave; sistemateli
    man mano su un piatto e metteteli in frigo mentre preparate la base della quiche.
    3) Imburrate uno stampo rettangolare lungo 22-24 cm e infarinatelo bene; foderatelo con la pasta brisée, eliminate l'eventuale
    pasta in eccesso e adagiate sul fondo, con molta delicatezza, i fiori imbottiti.
    4) Sgusciate le uova rimaste in una terrina e sbattetele con un pizzico di sale e una macinata di pepe; aggiungete la panna
    e il gruyère, profumate con il timo e versate la crema ottenuta nello stampo, cercando di non coprire eccessivamente i fiori.
    5) Cuocete la quiche in forno già caldo a 180° per 30 minuti circa, finché risulterà dorata. Sfornatela e lasciatela raffreddare
    almeno per mezz'ora prima di tagliarla a fette e servirla.

    di SALE&PEPE Riproduzione riservata