• Procedura
    1 ora 20 minuti
  • Persone
    4
  • Difficoltà
    facile

Ingredienti

Crea la tua lista della spesa

Cosa comprare per

Plum-cake fave e pecorino

    Invia tramite Email Stampa la lista

    Preparazione

    200 g di farina -
    200 g di fave fresche sgranate -
    100 g di pecorino semistagionato -
    1 salame corallina da 300 g (oppure altro salame casereccio) -
    3 uova -
    2 cipollotti -
    1/2 bicchiere di latte -
    1 bustina di lievito per torte salate -
    4 cucchiai di olio extravergine di oliva -
    sale -
    pepe nero in grani -

    Scottate le fave in acqua bollente salata per pochi secondi, eliminate la pellicina che le ricopre e tritatele grossolanamente. Pulite i cipollotti, tagliateli a fettine sottili e fateli stufare in una padella con 2 cucchiai di olio.
    Unite le fave tritate, una presa di sale, 1 mestolino di acqua e fate cuocere, a fiamma bassa, per 10 minuti; togliete dal fuoco, insaporite con una macinata di pepe nero e lasciate raffreddare.
    Mettete le uova in una terrina, unite la farina setacciata con il lievito, l'olio extravergine rimasto, il latte, il pecorino grattugia
    to, le fave con il loro sughetto e un pizzico di sale. Lavorate l'impasto e, se fosse troppo asciutto, aggiungete un altro cucchiaio di latte.
    Trasferite l'impasto in uno stampo da plum-cake, della capacità di 1,2 l, rivestitelo di carta forno e fate cuocere il pane alle fave in forno preriscaldato a 180 °C per circa 40 minuti.
    Togliete il plum-cake dal forno e lasciatelo raffreddare. Quindi levatelo dallo stampo e servitelo a fette, accompagnato dal salame corallina, anch'esso tagliato a fette non troppo sottili.

    Cilento rosato
    Riproduzione riservata