Canederli (Knodel)

5/5
  • Procedura 45 minuti
  • Cottura 25 minuti
  • Persone 4
  • Difficoltà media

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Canederli (Knodel)


    invia tramite email stampa la lista

    Preparazione

    1) Sbattete 2 uova in una ciotola con 2 dl di latte; tritate 100 g di speck e mezza cipolla e rosolateli in una padella con 10 g di burro per 5 minuti; aggiungete il pane a dadini e doratelo. Unite il soffritto al composto di uova e latte, insaporite con 1 cucchiaio di prezzemolo e l'erba cipollina tagliuzzata; mescolate e incorporate 80 g di farina poco alla volta, mescolando finché il composto è omogeneo e sodo.


    2) Prima di preparare tutti i canederli, fate con il composto una sola pallina di 3-4 cm e tuffatela nell'acqua bollente: se rimane compatta il composto va bene così com'è, se invece tende a disfarsi unite ancora un po' di farina. Formate gli altri canederli e lessateli per 15 minuti in una pentola con acqua bollente salata.


    3) Scolate i canederli con delicatezza, sgocciolateli bene e metteteli in un'altra pentola con il brodo bollente; lasciateli insaporire per 2-3 minuti e servite.


    I canéderli o Knödel sono un primo piatto tipico trentino ma diffusi in tutta la parte nord orientale italiana. Sono dei grossi gnocchi composti da un impasto di pane raffermo a cui si aggiunge il classico speck locale. Da abbinare a un buon Santa Maddalena Classico, vino tipico altoatesino dal profumo intenso e fruttato. Qui altre ricette per preparare i canederli.

    di CUCINA MODERNA Riproduzione riservata