Salsa verde classica ai capperi

5/5
  • Procedura 20 minuti
  • Cottura 9 minuti
  • Difficoltà facilissima

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Salsa verde classica ai capperi


    invia tramite email stampa la lista

    Preparazione

    1) Prepara gli ingredienti. Rassoda 1 uovo in un pentolino con acqua fredda cuocendolo per 8-9 minuti dall'ebollizione. Sgocciolalo, mettilo sotto un getto di acqua fredda corrente e sguscialo. Sciacqua 30 g di capperi per eliminare il sale, poi coprili d'acqua, cambiandola almeno 3-4 volte. Fai ammorbidire 30 g di mollica di pane fresco con 3 cucchiai di aceto bianco e poca acqua, poi strizzala. Spella 1 spicchio di aglio. Pulisci 200 g di prezzemolo (2 grossi mazzi), lava le foglie e asciugale. Dissala 3 acciughe lavandole sotto acqua fredda corrente e, se neccessario, elimina loro interiora e lische in modo da ricavare dei filetti. Sgocciola i capperi e strizzali. Sgocciola anche 3 cetriolini agrodolci sott'aceto, uniscili al prezzemolo, ai capperi, alla mollica e ai filetti di acciughe.

    2) Frulla la salsa. Metti tutti gli ingredienti nel mixer con 1/2 bicchiere di olio extravergine d'oliva e tritali. Unisci l'uovo sodo sgusciato, poco sale pepe e versa, contemporaneamente, un secondo 1/2 bicchiere di olio a filo. Frulla, finché gli ingredienti saranno amalgamati, in modo da ottenere una salsa omogenea.

    3) Mettila nei vasetti. Aiutandoti con un cucchiaio, versa la salsa verde classica nei vasetti sterilizzati e asciugati. Riempili, lasciando uno spazio di circa 2 cm dall'orlo e copri il bagnet vert con 1 dito di olio extravergine d'oliva. Chiudili bene con il tappo e riponili in frigorifero, fino al momento di utilizzarli.


    La salsa verde in vasetto si conserva per 4-5 giorni, portala in tavola con bolliti di carne, come da tradizione piemontese, oppure con formaggi stagionati, verdure alla griglia e al vapore. Se ne hai voglia, puoi anche trasformarla in un regalo fatto a mano in cucina: allega ad ogni tua conserva un bigliettino con l'elenco degli ingredienti, modalità, tempi di conservazione e consigli sui piatti cui abbinarla.

    di CUCINA NO PROBLEM Riproduzione riservata