Vellutata di piselli e lattuga

  • Procedura
    20 minuti
  • Persone
    4
  • Difficoltà
    facilissima

Ingredienti

Crea la tua lista della spesa

Cosa comprare per

Vellutata di piselli e lattuga

    Invia tramite Email Stampa la lista

    Vellutata di piselli e lattuga

    La trovi anche su:

    Preparazione

    1) Eliminate le foglie esterne di 1 cespo di lattuga, tagliatela a striscioline e lavatela; pelate 200 g di patate e tagliatele a tocchetti. Sbucciate 1 cipolla e affettatela.

    2) Mettete la cipolla in una pentola con le verdure preparate, 300 g di piselli già sgranati, una presa di sale e 30 g di burro. Fate insaporire brevemente quindi aggiungete 1 litro di acqua bollente, coprite e cuocete per circa 20 minuti. A cottura ultimata frullate il tutto con un frullatore a immersione.

    3) Guarnite e portate in tavola. Tagliate 4 fettine di pane casereccio a dadini e tostateli sotto il grill del forno (all'occorrenza potete sostituire il pane tostato con crostini già pronti). Suddividete la versate la vellutata di piselli e lattuga nelle ciotole, unite una cucchiaiata di yogurt greco e insaporite con un'abbondante macinata di pepe, dell'erba cipollina oppure della menta. Servite con i crostini di pane.


    Come scegliere i piselli freschi? Acquistate piselli con baccelli dal verde brillante, senza macchie e ancora croccanti: devono schioccare quando li si spezza. Per le dosi, ricordate di calcolare lo scarto (ovvero i baccelli) che è circa del 60%. Quindi, per avere i 300 g di legumi sgranati che vi occorrono per la crema, dovrete comprarne circa 760 g.

    Non contenendo né panna né uova, questa vellutata light può essere preparata senza alcun rischio anche il giorno prima o può essere surgelata già porzionata. Se scegli di preparare una versione ipocalorica, elimina yogurt e crostini finali, quindi condiscila con 1 filo d'olio crudo, sale, pepe.

    Riproduzione riservata