Semifreddo al torrone e cioccolato

5/5
  • Procedura 40 minuti
  • Cottura 10 minuti
  • Persone 4
  • Difficoltà media

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Semifreddo al torrone e cioccolato


    invia tramite email stampa la lista

    Per la bavarese: 3 tuorli d'uovo,
    3 dl di latte,
    100 g di zucchero,
    15 g di colla di pesce,
    1cucchiaio di farina,
    200 g di panna fresca,
    100 g di torrone,
    1 disco di pan di Spagna.
    Per la decorazione: 12 bignè alla crema,
    150 g di cioccolato bianco.

    Metti a bagno la colla di pesce in acqua fredda. In una casseruolina batti i
    tuorli con lo zucchero poi unisci la farina e, poco per volta e sempre mescolando, aggiungi il latte.
    Cuoci la crema a
    fuoco moderato, sempre mescolando con una frusta finché non si sarà addensata. Via dal fuoco, unisci la colla di pesce
    ben strizzata e mescola finché sarà sciolta perfettamente.
    Lascia intiepidire la crema, poi unisci delicatamente la
    panna montata ben soda e il torrone tritato finemente. Mescola bene la crema, versala in uno stampo rotondo di 18 cm di
    diametro e alto 4-5 cm e metti in frigorifero per almeno 3 ore.
    Sciogli a bagnomaria il cioccolato bianco spezzettato.
    Con un pennellino togli dai bignè l'eventuale zucchero a velo e tuffane la calottina superiore nel cioccolato fuso.
    Appoggiali su una gratella ad asciugare.
    Versa su un piano di marmo (oppure sul piano di lavoro foderato con carta da
    forno) il resto del cioccolato e fallo rassodare. Poi, con il retro di una lama di un coltello, grattalo in modo da
    ottenere dei trucioli.
    Ritaglia il disco di pan di Spagna sulla misura esatta dello stampo usato per la crema.
    Appoggia il disco coprendo bene la crema di torrone, che si sarà ormai rassodata.
    Immergi lo stampo per qualche
    istante in acqua bollente, capovolgilo su un piatto da portata e ricoprilo con i trucioli di cioccolato. decora il
    semifreddo con i bignè glassati e tieni il dolce in frigorifero fino al momento di servirlo.

    di DONNA MODERNA Riproduzione riservata