Sardenaira alla sanremasca

5/5
  • Procedura 1 ora 44 minuti
  • Persone 4
  • Difficoltà facile

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Sardenaira alla sanremasca


    invia tramite email stampa la lista

    La sardenaira alla sanremasca nasce nel Ponente Ligure intorno al 1700 quando giunsero in italia i pomodori, portati da viaggiatori stranieri. Composta da una base di focaccia su cui si adagiano pomodoro, cipolle rosse, olive taggiasche, capperi, aglio, origano e filetti di sardine. Una delizia per il palato!

    Preparazione

    1) Preparate un impasto con 500 g di farina setacciata con 30 g di lievito, 4 cucchiai di olio, mezzo bicchiere di acqua, un pizzico di sale e lavorate fino a ottenere una consistenza morbida ed elastica. Formate una palla di pasta, copritela con un canovaccio pulito e lasciatela riposare per 2 ore in luogo tiepido.

    2) Sbucciate 2 cipolle, tagliatele finemente e fatele dorare in un tegame con abbondante olio, poi aggiungete 700 g di pomodori pelati spezzettati e 1 foglia di basilico. Fate cuocere a fuoco basso per almeno 30 minuti. Intanto dissalate 100 g di acciughe, tamponatele con la carta assorbente da cucina e tagliatele a pezzi. Quando la salsa è piuttosto densa, aggiungetele nel tegame.

    3) Stendete la pasta a uno spessore di 2 cm in una teglia unta d'olio, infilatevi le olive premendole con le dita, spalmatevi la salsa preparata e pareggiate la superficie. Spolverizzate con l'origano, condite con un filo d'olio e cuocete nel forno caldo a 200° per 40 minuti. Servite la sardenaira calda.

    di CUCINA MODERNA Riproduzione riservata