Idee in cucina

Focaccia genovese

5/5
  • Procedura 1 ora 5 minuti
  • Cottura 20 minuti
  • Persone 4
  • Difficoltà facile

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Focaccia genovese


    invia tramite email stampa la lista

    La focaccia è un vero e proprio miracolo: alimenti basic come farina, olio e sale si fondono e si trasformano in qualcosa di straordinario. Per prepararla avete bisogno di qualche dritta? Mentre la preparate fate attenzione all'acqua: deve essere tiepida. Se l'acqua è calda blocca la lievitazione, se è fredda la rallenta. Badate anche ai colpi d'aria: interrompono la lievitazione; perciò, sistemate l'impasto lontano da porte e finestre.

    Per variare la vostra focaccia genovese, potete aggiungere all'impasto già lievitato 200 g di olive taggiasche spezzettate o un ciuffo di foglie di salvia fresca tritato, oppure potete cospargere la focaccia, prima della cottura, con 2 grosse cipolle affettate.

    • 1) Setacciate le farine (300 g di farina di grano duro e 200 g di farina 00) e mescolatele. Sciogliete 50 g di lievito di birra in una ciotola con 1 dl di acqua tiepida e 1 cucchiaino di zucchero; aggiungete 5 cucchiai della miscela di farine e mescolate fino a ottenere un panetto morbido; coprite con un telo e lasciate lievitare per un'ora. Impastate il panetto lievitato con il mix di farine, 1,5 dl di acqua, 2 cucchiai di olio e un cucchiaino di sale fino. Formate una palla e lasciatela lievitare coperta per 30 minuti; lavorate ancora l'impasto per qualche minuto, formate nuovamente una palla e fate lievitare per altri 15 minuti.

    • 2) Frullate 4 cucchiai d'olio con 4 di acqua e uno di sale grosso. Stendete la pasta in una teglia da forno unta con un filo d'olio, premendola con le mani; pizzicatela con le dita formando tante fossette regolari, spennellatela con metà della miscela d'olio e fatela lievitare ancora per 20 minuti.

    • 3) Mettete la focaccia in forno caldo a 240° C e cuocetela per 20 minuti o fino a quando sarà leggermente dorata in superficie; toglietela dal forno, spennellatela con la miscela di olio e acqua rimasta.

    • 4)  Servite la focaccia genovese fatta in casa: è ottima sia calda sia fredda.

    di CUCINA MODERNA Riproduzione riservata