Pollo fritto all’americana

  • Procedura
    45 minuti
  • Cottura
    20 minuti
  • Persone
    4
  • Difficoltà
    facile

Ingredienti

Crea la tua lista della spesa

Cosa comprare per

Pollo fritto all’americana

    Invia tramite Email Stampa la lista

    Pollo fritto all’americana

    La trovi anche su:

    La ricetta di Anna Moroni del pollo fritto all'americana una rivisitazione più profumata e leggera del tradizionale Kentucky fried chicken preparato con una marinata al succo di limone, erbe aromatiche e zenzero e servito con salsa vinaigrette. La ricetta originale prevede in realtà una marinata a base di latte e una salsa d'accompagnamento a base di panna. Un piatto comunque facile, economico e di ottima resa, che piace tantissimo ai bambini. In più si può preparare tranquillamente in anticipo e friggere all’ultimo momento. Ecco la preparazione step by step.

    Comincia la preparazione di questo piatto con almeno mezza giornata d'anticipo (meglio sarebbe la sera per il giorno dopo). Priva i pezzi di pollo della pelle e del grasso in eccesso lavali sotto l'acqua corrente e asciugali tamponandoli accuratamente con alcuni fogli di carta da cucina. Per staccare la pelle dal pollo con poca fatica, senza che scivoli tra le mani, afferra i pezzi con un telo o un foglio di carta da cucina e sollevala con uno strappo netto. Così spellato il pollo, anche se fritto, risulta meno grasso e calorico.

    Metti i pezzi di pollo in una grande ciotola, spruzzali con il succo di limone e il vino, cospargili con un cucchiaino di zenzero grattugiato e uno di erbe tritate, un pizzico di sale e una macinata abbondante di pepe. Mescola, copri con un foglio di pellicola e lascia marinare in un luogo fresco per almenocinque o sei ore (meglio una notte intera).

    Rompi 2 uova in una ciotola, salale e sbattile finchè tuorli e albumi sono amalgamati. Metti abbondante pangrattato in un piatto piano e ampio e altrettanta farina su un altro. Scola i pezzi di pollo dalla marinata e passali, uno alla volta, prima nella farina, poi nell'uovo sbattuto e infine nel pangrattato. Man mano che li avrai impanati, disponili su un tagliere senza sovrapporli.

    Scalda abbondante olio di arachidi in una friggitrice o in una padella a bordi alti con l'apposito cestello e, quando sarà ben caldo immergi i pezzi di pollo. Friggili per quindici minuti a fiamma medio-bassa in modo che possano cuocere bene anche all'interno senza scurirsi troppo all'esterno. Quindi alza la fiamma e lasciali sul fuoco per altri cinque minuti per far sì che si formi una crosticina dorata e croccante. Fai attenzione a portare la temperatura dell'olio attorno a 180° C, quando cioè immergendo un pezzetto di pane si formano subito tante bollicine, in questo modo l'impanatura si sigilla all'istante, il pollo non assorbe troppo olio e la crosticina diventa croccante e asciutta.

    Scola i pezzi di pollo sollevando il cestello della friggitrice e lasciali sgocciolare bene, tenendo il cestello sospeso sul recipiente. Quindi disponili su un piatto rivestito con fogli di carta per fritti o carta assorbente, per asciugarli ed eliminare l'eccesso di olio. Se necessario, trasferiscili più volte su fogli di carta puliti, tamponandoli delicatamente.

    Prepara la salsa d'accompagnamento. Frulla 2 cucchiai di zenzero grattugiato con 3 di aceto balsamico, 2 di salsa di soia e 4 di olio d'oliva extravergine, fino a ottenere una salsina omogenea.

    Servi il pollo caldo con la salsa a parte. Il pollo fritto all'americana è un piatto tipico e molto diffuso nel continente a stelle e strisce, gustoso e impreziosito da diverse spezie. Per rendere il piatto più fresco, puoi disporre il pollo su un letto di rucola e circondarlo con spicchi di pomodorini, da condire con olio e sale. 

    Riproduzione riservata