Onigiri cucina giapponese

Onigiri: la ricetta giapponese

  • 31 12 2022
Gli onigiri sono deliziose polpette di riso a forma triangolare, cilindrica o sferica, farcite con vari ripieni e decorate con striscioline di alga nori. Ecco come si prepara questa famosa specialità giapponese
  • Procedura
    32 minuti
  • Cottura
    12 minuti

Ingredienti

Crea la tua lista della spesa

Cosa comprare per

Onigiri: la ricetta giapponese

    Invia tramite Email Stampa la lista

    Onigiri, specialità giapponese

    Gli onigiri sono uno snack leggero e nutriente puoi portarli in ufficio per un pranzo delizioso ma light o servirli per una cena a tema, insieme a vari sushi, maki con il surimi e nigiri, o con un piatto di ramen o una ristoratrice zuppa di miso.

    È uno street food di antiche origini nipponiche: pratiche polpette di riso facili e pratiche da mangiare per strada per un pasto leggero ma completo.

    La ricetta dei onigiri, conosciuta e tramandata da secoli in Giappone, è arrivata da noi come i manga giapponesi più famosi e ora, ti spieghiamo qui come realizzarla nella tua cucina!

    Gli ingredienti dei onigiri

    I passaggi della ricetta tradizionale non sono difficili, ma per un ottimo risultato, devi prestare solo un po' di attenzione nelle fasi di assemblaggio del riso con la farcitura. In particolare, per i nostri onigiri abbiamo scelto un ripieno di salmone grigliato. Ma, puoi scegliere anche di prepararli di tonno, spada, gamberi o in versione vegetariana con le uova! In alternativa, puoi cuocere il riso con la nostra tradizionale ricetta: riso per sushi

    Preparazione dei onigiri

    1. Lava con cura 400 gr di riso per sushi, versalo in una casseruola e unisci 600 gr di acqua a temperatura ambiente. Metti il coperchio e, su fiamma media, porta a bollore. Quindi, abbassa la fiamma e cuoci per circa 12 minuti o fin quando il riso ha assorbito tutta l'acqua. Spegni e lasciala il coperchio per 10 minuti. Inumidisci un ampio recipiente di legno e versaci il riso cotto allargandolo sul fondo con uno shamoji o un cucchiaio di legno inumidito. Il cucchiaio va infilato di taglio e mosso dall'alto al basso della ciotola, perché i movimenti circolari spezzerebbero il riso. Il riso deve intiepidirsi non raffreddarsi.
    2. Intanto, lava 300 gr di salmone asciugalo e ungilo con un filo di olio extravergine di oliva e condiscilo con sale e pepe. Quindi cuoci il salmone su una griglia calda o una padella antiaderente, non più di 3-4 minuti per lato. Poi togli la pelle, trasferiscilo in una ciotola e spezzettalo grossolanamente con una forchetta.
    3. Inizia ad assemblare gli onigiri: bagna le mani in una ciotola piena d’acqua, poi strofina i palmi con un po' di sale fino per insaporire il riso mentre formerai le polpette. Afferra un pugnetto di riso e schiaccialo col le dita sul palmo di una mano. Disponi al centro 1 cucchiaio abbondante di salmone grigliato e chiudi con un altro pugnetto di riso. Quindi modella la tua polpetta fino a darle la forma triangolare. A questo punto taglia una striscia di alga nori della larghezza 2-3 cm e di lunghezza 5-6 cm e disponile alla base delle polpette.
    4. Porta a tavola tuoi onigiri, sono pronti per essere gustati!
    Riproduzione riservata