Mousse dietetica

  • Persone
    4

Ingredienti

Crea la tua lista della spesa

Cosa comprare per

Mousse dietetica

    Invia tramite Email Stampa la lista

    Preparazione

    180 g di cioccolato,
    5 albumi,
    scorzette di un'arancia non trattata fatte cuocere in 80 g di zucchero con 3 cucchiai d'acqua.

    Tempi duri per le cenette di San Valentino. Andrea, il fidanzato storico della mia amica Luisa, ha il colesterolo alto.
    Gianni invece, nuova conquista di Rita, è una vittima delle intolleranze alimentari. Il problema è, mi spiega Luisa in
    un'accorata telefonata, che questi uomini non sgarrano. Se il medico impone una dieta, loro la seguono come se fossero
    i dieci comandamenti, mica come noi donne che troviamo sempre una scusa per concederci qualche extra. Ma non si può
    certo imbastire un menu romantico a base di carote lesse e riso in bianco, conclude Luisa. Che fare allora?
    Elimino panna e zucchero
    Consoliamoci, c'è pur sempre il cioccolato. Meraviglioso "cibo degli dei", come dice il suo nome che
    viene dall'antica lingua azteca, fa bene al cuore, in tutti i sensi. Secondo l'ultima scoperta scientifica i suoi
    flavonoidi (le sostanze che lo tingono di un profondo marrone) proteggono le arterie, e poi è un afrodisiaco
    supercollaudato, se è vero che l'imperatore Montezuma lo usava come una specie di Viagra per soddisfare le sue seicento
    cortigiane. Quale ricetta con il cioccolato? Una mousse, naturalmente. Vero piacere dei sensi, questo dolce al
    cucchiaio sa sciogliersi in bocca come nessun altro, deliziando le papille gustative. Oltre a essere un esplicito
    invito all'amore da gustare con voluttà, la mousse ha un vantaggio pratico: si può preparare in versione superlight ed
    è comunque buonissima. Via dunque la panna e lo zucchero, che ne fanno una bomba calorica e preoccupano i fidanzati a
    dieta, restano due nobili ingredienti: gli albumi d'uovo e, appunto, il cioccolato.
    Monto a neve gli albumi
    Non so se ve ne siete accorte, ma in questi ultimi anni le più grandi case del settore hanno
    iniziato a produrre cioccolato fondente in tanti gusti diversi per la gioia degli intenditori. C'è il Ghana dal sapore
    forte e speziato, il Madagascar, più aromatico, mentre l'Ecuador è delicato. Le tavolette contengono anche cacao in
    diverse percentuali - dal 70 al 99 per cento - con poche calorie: sulle 350 all'etto contro le 500 di un normale
    cioccolato al latte. Per questa mousse, che voglio amara ma non troppo, scelgo una tavoletta al 70 per cento e la
    spezzetto in un contenitore appoggiato su una pentola di acqua bollente, in modo che il fondo non sia a contatto
    dell'acqua. Copro e tempo dieci minuti il cioccolato si scioglierà. Intanto monto gli albumi a neve, l'operazione più
    delicata di questa facilissima ricetta. Non l'avete mai fatto? Le cose importanti sono tre. Aprire le uova in modo che
    non resti traccia di tuorlo negli albumi, usare un contenitore ben asciutto e freddo, e lavorare velocemente per non
    far smontare il tutto. Il trucco per capire quando è pronto? Infilarci una forchetta: se resta diritto il composto è
    ok. Verso gli albumi nel recipiente del cioccolato, aggiungo delle scorzette di arancia candite per arricchire la
    mousse di profumo e, con attenzione, mescolo gli ingredienti. Dovete farlo lentamente, sollevando con gesti delicati la
    miscela dal basso verso l'alto, senza sbattere o girare il cucchiaio. In pochi minuti il dolce è pronto da infilare in
    frigorifero, dove resterà almeno mezz'ora per rassodarsi.
    Riproduzione riservata